Mascherine non conformi sequestrate in ristorante a Bologna

Dic 18, 2020

  • Condividi l'articolo

    (ANSA) – BOLOGNA, 18 DIC – Centinaia di mascherine e
    dispositivi non conformi e un lavoratore irregolare. E’ quanto
    ha trovato la Guardia di Finanza in un ristorante asiatico in
    zona Corticella, alla periferia di Bologna. Durante un
    controllo, mirato al contrasto del lavoro sommerso, i militari
    hanno scoperto che uno degli addetti, di origine cinese, era
    senza permesso di soggiorno e con un decreto di espulsione in
    atto. L’uomo è stato denunciato e con lui sono finiti nei guai
    il titolare del ristorante e l’amministratore di fatto
    dell’esercizio commerciale.
        Nel locale le Fiamme Gialle hanno inoltre sequestrato un
    ingente quantitativo di dispositivi di protezione individuale,
    fra mascherine (chirurgiche e FFP2), tute monouso, visiere e
    occhiali protettivi. Secondo i finanzieri, la merce era
    destinata alla vendita ma non era conforme alle disposizioni
    vigenti, senza contare che il ristorante non era in possesso dei
    requisiti previsti per la vendita di questi prodotti. (ANSA).
       


    Fonte originale: Leggi ora la fonte

  • Rimini. Salvano uomo con intenti suicidi

    Rimini. Salvano uomo con intenti suicidi

    Salvano uomo con intenti suicidi Alle ore 9:10 di venerdì giungeva presso la sala operativa della Questura la segnalazione di un uomo con intenti suicidi. A lanciare l’allarme è il fratello, fuori regione e non in grado di fornire elementi utili agli agenti per...

    RIMINI. Anpi: la piazza e la statua di Giulio Cesare

    RIMINI. Anpi: la piazza e la statua di Giulio Cesare

      Da qualche giorno è tornato a gran voce nel dibattito pubblico cittadino la questione della collocazione della statua di Giulio Cesare in piazza Tre martiri, dove oggi è presente una copia. Periodicamente questo dibattito si riaccende e oggi siamo in un momento...