Maxi piantagione di cannabis in Sardegna, due in manette

Set 1, 2021

  • Condividi l'articolo

    (ANSA) – CAGLIARI, 01 SET – Sono stati sorpresi dalla polizia
    mentre irrigavano e controllavano la piantagione di cannabis
    indica, ben 182 piante alte tra i due e i tre metri. È accaduto
    ieri mattina in località Sa Pispisa a Quartu sant’Elena. In
    manette per coltivazione, produzione, detenzione e spaccio di
    droga sono finiti Stefano Sainas, 41 anni e Raffaele Pau, 46,
    personaggi già noti alle forze dell’ordine. L’operazione è stata
    condotta dagli agenti della squadra di Pg del Commissariato di
    Quartu.
        I poliziotti erano venuti a sapere che in quella zona c’era la
    possibile presenza di una piantagione. Si sono appostati per
    diverse ore e hanno atteso l’arrivo dei due uomini. Gli agenti
    hanno osservato i due mentre innaffiavano e verificavano lo
    stato delle piante, poi prima che potessero allontanarsi a bordo
    di un’auto li hanno bloccati.
        Complessivamente sono state sequestrate 182 piante di cannabis
    indica, altri 500 grammi di droga sono stati recuperati nelle
    abitazioni degli arrestati. Gli agenti hanno anche constatato
    che alcune piante erano state già tagliate e probabilmente la
    droga già venduta. I due adesso si trovano in carcere a Uta
    (Cagliari). (ANSA).
       


    Fonte originale: Leggi ora la fonte