Mazzeo e Vaggi, Treni d’amianto, binari di memoria

Dic 23, 2021

  • Condividi l'articolo

    (ANSA) – BOLOGNA, 23 DIC – AGATA MAZZEO, ERNESTO VAGGI, TRENI D’AMIANTO, BINARI DI MEMORIA (Pendragon, pp. 350, euro 18).
        Impiegati, elettricisti, saldatori, lamieristi, falegnami, tappezzieri, vetrai e verniciatori. Sono alcune delle professionalità impegnate nel corso del tempo nella “università della manutenzione” di treni e carrozze delle Officine grandi riparazioni di via Casarini a Bologna. Un luogo segnato dalla presenza dell’amianto, un insieme di minerali che agisce in modo silenzioso, i cui effetti si riscontrano anche molto tempo dopo l’inalazione e la cui pericolosità inizia a essere nota già dal 1935, quando viene messo in relazione con l’emersione del carcinoma polmonare.
        La docente di antropologia dell’università di Bologna, Agata Mazzeo, e lo storico Ernesto Vaggi, grazie alla collaborazione dell’Associazione familiari e vittime amianto (Afeva) Emilia-Romagna, del Comune di Bologna, dell’assemblea legislativa dell’Emlia-Romagna e della Fondazione del Monte, intervistano alcuni ex lavoratori delle Officine, ormai dismesse, e pubblicano un libro diviso in sei capitoli, diviso tra ricerca antropologica e analisi storica di quelle che sono state le lotte, a partire dagli anni settanta, per tutelare la salute e il lavoro. Il libro rientra in un progetto più ampio di divulgazione, nato per tracciare un percorso didattico e museale sulla vicenda e che prevede anche un documentario video e un opuscolo diffuso online. (ANSA).
       


    Fonte originale: Leggi ora la fonte

  • Gasperini: “L’Atalanta ha giocato un’ottima partita”

    Gasperini: “L’Atalanta ha giocato un’ottima partita”

    (ANSA) - ROMA, 16 GEN - "Abbiamo disputato un'ottima partita e giocato alla pari con una grande squadra come l'Inter. Loro ci aspettavano bassi, giocando molto col portiere ma, nel complesso, abbiamo fatto bene. Nel finale hanno inserito due attaccanti freschi, a...

    Scivola in un dirupo e muore sui Sibillini

    Scivola in un dirupo e muore sui Sibillini

    (ANSA) - MONTEFORTINO, 16 GEN - Un 63enne, residente nell'entroterra fermano, è morto dopo essere scivolato per diverse centinaia di metri sul pendio innevato del versante est del monte Amandola (Fermo), nel Parco dei Monti Sibillini. I tecnici del Soccorso Alpino e...