Mbappé, il Real? ora penso a batterlo in Champions

Dic 28, 2021

Condividi l'articolo

(ANSA) – DUBAI, 29 DIC – “Se me ne andrò al Psg? Certamente
non a gennaio. Al 100% finirò questa stagione con la mia attuale
squadra”. Così, a Dubai dove ha ricevuto il premio ‘Globe Soccer
Awards’, Kylian Mbappé, intervistato dalla Cnn, ha risposto a
una domanda sul suo futuro e sull’interessamento nei suoi
confronti da parte del Real Madrid.
    “Darò tutto ciò che ho per vincere la Champions League, il
campionato e la coppa – ha detto ancora Mbappé -. E per dare
felicità ai tifosi perché se lo meritano. Sono stato onesto. La
permanenza al PSG? Ho fatto quello che ho nel cuore, e sono
felice di restare, questa è anche la mia città, Parigi è dove
sono nato e cresciuto. Ora voglio vincere tutto in questa
stagione”.
    Secondo il campione del mondo 2018, “giocare per il Psg è una
sensazione incredibile, giochi e lo fai con la famiglia e gli
amici al tuo fianco. E’ un grande piacere dire, ai miei amici,
che gioco con Messi. Ci divertiremo a vederlo a Parigi. E’ un
momento fantastico nella storia del calcio”.
    Ma allora non pensa più al Real? “L’unica cosa che ho in mente
è battere il Real Madrid a febbraio e marzo – ha risposto il
francese riferendosi alla doppia sfida degli ottavi di Champions
-. Dobbiamo essere pronti. E’ ora. E’ la parte più importante
della stagione. Certo, ora vogliamo fare un salto di qualità.
    Sono due anni che arriviamo in finale, in semifinale, ma ora
vogliamo vincere”. “Comunque non rimpiango di aver detto,
l’estate scorsa – ha aggiunto -, che avrei voluto andare al
Real: sono stato onesto, ho detto ciò che sentivo in quel
momento”. (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte