‘Mea culpa’ Grealish, voglio fare di più per il City

Dic 25, 2021

  • Condividi l'articolo

    (ANSA) – ROMA, 25 DIC – Due gol e due assist in campionato.
        Finora il rendimento di Jack Grealish al Manchester City non è
    stato pari ai 100 milioni di sterline – 117 in euro, record
    assoluto in Premier League – versati dal club per acquistarlo
    dall’Aston Villa. E lo stesso nazionale 26enne non fatica ad
    ammetterlo in un’intervista a Sky Sport alla vigilia del Boxing
    day quando spera di tornare in campo contro il Leicester dopo
    essere stato relegato in panchina per punizione col Newcastle.
        “Io ho molto di più da dare e qui è stato molto più difficile
    di quanto immaginassi”, ha detto, confessando di essere rimasto
    sorpreso dall’altissimo livello che viene richiesto “dentro e
    fuori dal campo”. “È incredibile, ma è per questo che i Citizens
    hanno avuto così tanto successo nelle ultime stagioni – ha
    proseguito -. Ho sentito che alcuni giocatori impiegano un anno,
    quindi potrebbe essere lo stesso per me. Nel 2022 voglio segnare
    più gol e fare più assist l’anno prossimo”. Sulle spalle
    Grealish sente anche il peso del grande investimento fatto su di
    lui e spera di ripagarlo “segnando di più e vincendo titoli”,
    specie dopo aver mancato l’assalto agli Europei con
    l’Inghilterra. (ANSA).
       


    Fonte originale: Leggi ora la fonte

  • Atalanta: Boga atteso domani a Zingonia

    Atalanta: Boga atteso domani a Zingonia

    (ANSA) - BERGAMO, 28 GEN - Jeremie Boga è atteso per domattina al Centro Sportivo Bortolotti di Zingonia, dove dovrebbe prendere parte all'ultimo allenamento settimanale dell'Atalanta.    L'attaccante classe '97, arrivato in prestito con obbligo di...

    Cassazione: giovane trovata impiccata, confermato ergastolo

    Cassazione: giovane trovata impiccata, confermato ergastolo

    (ANSA) - CATANIA, 28 GEN - E' definitiva la condanna all'ergastolo di Nicola Mancuso, 36 anni, per l'omicidio della 19enne Valentina Salamone, trovata morta il 24 luglio del 2010 in una villetta di Adrano. La prima sezione penale della Corte di Cassazione ha rigettato...