• Meloni un’ora a colloquio con Xi: ‘Evitare l’escalation’

    Condividi l'articolo

    E’ durato circa un’ora, “molto più delle attese”, il bilaterale tra il presidente del Consiglio Giorgia Meloni e il presidente cinese Xi Jinping, a margine del G20 di Bali, in Indonesia. Secondo quanto si apprende da fonti cinesi, i colloqui si sono svolti in un clima “molto cordiale”. A rimarcare l’interesse per l’incontro, la parte cinese ha schierato una delegazione di alto profilo, come il ministro degli Esteri Wang Yi e il governatore della Banca centrale (Pboc) Yi Gang.

    Nel corso del colloquio tra la presidente del Consiglio Giorgia Meloni e il presidente cinese Xi Jinping “è stata riconosciuta la necessità di collaborare per l’efficace gestione delle più gravi e impellenti sfide globali e regionali. Meloni e Xi hanno dedicato particolare attenzione alla guerra in Ucraina e alle sue conseguenze. Hanno convenuto che occorre promuovere ogni iniziativa diplomatica per porre fine al conflitto ed evitare un’escalation”. Lo riferisce Palazzo Chigi.

    Meloni ha espresso l’interesse del Governo italiano a promuovere gli interessi economici reciproci, anche nell’ottica di un aumento delle esportazioni italiane in Cina.

     “Xi e Meloni hanno riconosciuto l’antico rapporto tra Italia e Cina, due civiltà millenarie, sottolineando il successo dell’anno della cultura Italia-Cina”. Lo riferisce Palazzo Chigi in una nota in cui sottolinea che “Il Presidente Xi ha richiamato i messaggi scambiati con il Presidente Mattarella in tale circostanza”.

    Al termine dell’incontro, “il presidente Xi ha invitato il Presidente del Consiglio a effettuare una visita in Cina, che il Presidente Meloni ha accettato”.

    Xi a Meloni, solide basi per la cooperazione Cina-Italia – Cina e Italia sono civiltà antiche e partner strategici globali “con ampi interessi comuni e solide basi per la cooperazione”. Lo ha detto Xi Jinping nel bilaterale con la premier Giorgia Meloni a Bali, a margine del G20. “Le due parti – ha aggiunto Xi secondo il resoconto della Cctv – dovrebbero ereditare e portare avanti la tradizione dell’amicizia, comprendere e sostenere gli interessi centrali e le principali preoccupazioni reciproche, cercare un terreno comune al di là delle differenze, espandere il consenso e dare l’esempio a paesi con sistemi sociali e background culturali diversi per sviluppare le relazioni”.

    Nelle circostanze attuali “è di grande importanza promuovere la stabilità e lo sviluppo a lungo termine delle relazioni tra Cina e Ue”. Xi, nel resoconto del network statale cinese Cctv, ha detto di sperare che “la parte italiana svolga un ruolo importante nell’adesione dell’Ue alla politica indipendente e attiva nei confronti della Cina”.

    La Cina aderisce all’apertura verso l’esterno di alto profilo ed “è disposta a importare più prodotti italiani di alta qualità, accogliendo l’Italia come Paese d’onore alla China International Consumer Goods Expo 2023”. Pechino, ha affermato il presidente Xi è anche disposta “a continuare a rafforzare la comunicazione e il coordinamento su piattaforme multilaterali come il G20, ad approfondire la solidarietà e la cooperazione, a promuovere un autentico multilateralismo e a lavorare insieme per affrontare sfide importanti come l’economia globale”.


    Fonte originale: Leggi ora la fonte