Meno tasse e più sicurezza nei programmi di Lega, Fi e Fdi

Ago 1, 2022

Condividi l'articolo

Sono i biglietti da visita dei partiti, il timbro apposto sopra le promesse pronunciate in campagna elettorale, la mappa per orientarsi nelle proposte delle varie forze politiche. I partiti di centrodestra si preparano ad adempiere a uno degli obblighi previsti dal Rosatellum. La legge elettorale prevede, infatti, che contestualmente al deposito dei contrassegni elettorali, tra il 12 e il 14 agosto, i partiti debbano allegare anche i loro programmi. Lega, Fratelli d’Italia e Forza Italia su questo fronte hanno un grado di compatibilità decisamente superiore al centrosinistra, tanto più se alla fine il Pd si ritroverà in coalizione con Azione di Carlo Calenda.

Forza Italia da sempre riserva una grande attenzione al programma, spesso con proposte che finiscono per animare l’intera campagna elettorale. Silvio Berlusconi ha definito «avveniristico» il documento che si baserà su otto punti chiave: «Meno tasse, meno burocrazia, meno processi, più sicurezza, per i giovani, per gli anziani, per l’ambiente e poi la nostra politica estera».

Dalle indiscrezioni che circolano non mancheranno spunti interessanti. Si parla ad esempio di una tassa unica al 23% per famiglie e imprese, con sistemi di deduzione a garanzia della progressività dell’imposta. Di uno snellimento burocratico con il rilancio della logica delle autorizzazioni ex post. Di un intervento sul processo tributario, soprattutto per quei casi che si trascinano da molti anni. Del ripristino e dell’estensione dell’operazione «Strade sicure». Del mantenimento dell’esenzione dall’obbligo di leva. E poi grande attenzione verso le famiglie con l’abbattimento delle rette per gli asili nido pubblici e privati; con un sistema degli acconti e della tassazione delle partite Iva basato anche sul numero dei figli; con una esenzione fiscale di un anno per le coppie che si sposano.

La Lega vuole coniugare vecchi cavalli di battaglia e nuove proposte. Matteo Salvini ha svelato tre punti programmatici sui quali ci sarebbe già un accordo all’interno della coalizione di centrodestra: ponte sullo Stretto, flat tax e nucleare. Un altro argomento molto caro a Salvini è quello delle pensioni, con l’azzeramento della legge Fornero ponendo come obiettivo al tempo stesso quota 41. Facile prevedere che – di fronte alla nuova emergenza sbarchi che sta interessando l’Italia – la Lega tornerà a concentrarsi sulla questione immigrazione. Altro suo cavallo di battaglia è il condono fiscale perché «ci sono milioni di italiani che hanno una cartella che rischia di rovinarli».

Fratelli d’Italia punta sulla tutela strategica delle reti di «trasporto fisico» (autostrade, ferrovie, porti, aeroporti), della produzione e distribuzione dell’energia, risorse idriche, telecomunicazioni, servizi postali. La collaborazione con i privati non è esclusa ma la proprietà deve essere pubblica e subordinata all’interesse nazionale. Fdi vuole anche ridefinire il perimetro del welfare, non più legato alla categoria professionale di appartenenza. Il tutto aumentando le tutele a favore del mondo del lavoro atipico, del lavoro autonomo e delle partite Iva, istituendo un sistema universale e unico di ammortizzatori sociali in sostituzione di quello attuale. Stop al reddito di cittadinanza sostituito con l’assegno di solidarietà universale che avrà una base di 300 euro a nucleo familiare aumentata di 250 euro per ogni componente oltre il primo e fino a un massimo di 750 euro. E poi rilancio del ponte sullo Stretto di Messina e linea dura contro gli sbarchi, priorità condivisa con la Lega.


Fonte originale: Leggi ora la fonte

  • Sparatoria Questura: Meran ancora in carcere a Verona

    Sparatoria Questura: Meran ancora in carcere a Verona

    (ANSA) - TRIESTE, 08 AGO - Non è ancora stato trovato un posto in una Rems per Alejandro Augusto Stephan Meran, l'uomo accusato di aver ucciso i due agenti di polizia Matteo Demenego e Pierluigi Rotta, durante una sparatoria in Questura a Trieste il 4 ottobre 2019. A...

    Dalla Francia: accordo fra Paris Saint-Germain e Fabian Ruiz

    Dalla Francia: accordo fra Paris Saint-Germain e Fabian Ruiz

    (ANSA) - ROMA, 08 AGO - Il Paris Saint-Germaina avrebbe raggiunto un accordo con il 26enne centrocampista spagnolo del Napoli Fabián Ruiz. Lo scrive L'Equipe, nella propria edizione online. Il quotidiano francese sottolinea che adesso il PSG dovrà trattare con il club...