Mertens, spero lasciare Napoli il più tardi possibile

Nov 18, 2021

  • Condividi l'articolo

    (ANSA) – NAPOLI, 18 NOV – ”Com’è Napoli? Non ho bisogno di
    parlare, tutti lo sanno, quando mi sveglio e vedo il mare, il
    mio problema è… come faccio a tornare in Belgio io? Quando ci
    tornerò? Spero il più tardi possibile…”. Un Dries Mertens
    sempre più innamorato di Napoli e del Napoli è intervenuto oggi
    al Circolo del Tennis alla presentazione del libro ‘Napoli-I
    grandi calciatori raccontati da Valter De Maggio” e si è
    soffermato sul suo rapporto con la città, ma anche sulle sue
    prestazioni sul campo.
        ”Il mio gol preferito? I gol – ha spiegato – sono tutti
    belli ed importanti”. Mertens ha anche rivelato di non aver
    ancora scelto, assieme alla moglie Kat il nome del figlio che
    nascerà presto.
        ”Sognare lo scudetto? Si deve sempre sognare – ha aggiunto –
    stiamo facendo bene, abbiamo comprato qualche giocatore che ha
    alzato il livello, in qualche partita serve anche fortuna e
    speriamo di poter festeggiare”.
        Il calciatore belga ha riservato infine un pensiero a Diego
    Maradona, del quale fra pochi giorni ricorre il primo
    anniversario della scomparsa. ”Maradona – ha detto – sarà
    sempre vivo nello spogliatoio, nella città di Napoli e in tutto
    il mondo. Noi parliamo spesso di Diego, leggere e imparare di
    una persona che ha fatto vincere Napoli. Maradona è sempre
    vivo”. (ANSA).
       


    Fonte originale: Leggi ora la fonte

  • Rimini. Morte del parà per atti di “nonnismo”: assolto il militare

    Rimini. Morte del parà per atti di “nonnismo”: assolto il militare

    La morte del parà Emanuele Scieri non è responsabilità di Andrea Antico, sottufficiale del 7° Reggimento Vega di stanza a Rimini, assolto per non aver commesso il fatto dall'accusa di omicidio volontario. Con la stessa sentenza il giudice per le indagini preliminari...