• Messina Denaro, la compagna di Bonafede: ‘Non mi aveva detto nulla’

    Condividi l'articolo

    “Mi è esplosa una bomba in casa”: si dice sotto shock Rosa Leone. Al Corriere della Sera la donna spiega di essere da 11 anni la compagna di Andrea Bonafede, uomo di cui il boss Messina Denaro aveva acquisito l’identità: “Adesso però l’ho lasciato”.
        Come riporta il quotidiano, la donna era l’amministratrice di un parco dove anche Bonafede lavorava e che non ha più riaperto dopo la pandemia. Nell’intervista spiega di non essersi accorta di nulla, “mi ha scongiurato, mi ha detto: ‘Scusa Rosa ma che dovevo fare? Iddu si è presentato da me e mi ha chiesto i documenti…’”. “Credo – ammette – che anch’io avrei fatto così se mi fosse capitato, anch’io per paura avrei ceduto a un boss di quel calibro la mia carta d’identità”, “Tutti secondo me al suo posto l’avremmo fatto”.
        “Andrea – continua la donna – mi ha detto che loro due si conoscono da quando erano ragazzi”. Afferma di non sapere nulla, nemmeno della casa: “Non mi ha mai detto niente di niente. Così adesso sono pure molto preoccupata. Gli inquirenti hanno sequestrato il telefonino anche a me!”.
       


    Fonte originale: Leggi ora la fonte