#MeToo, Chris Noth cacciato da serie della Cbs

Dic 21, 2021

  • Condividi l'articolo

     La bufera #meToo travolge Mr.
        Big: dopo che due donne hanno accusato Chris Noth di violenze sessuali, l’attore che in “Sex and the City” interpretava la parte dell’eterno fidanzato di Carrie (Sarah Jessica Parker) e’ stato licenziato dallo show della Cbs “The Equalizer” mentre le sue storiche co-star hanno preso le distanze: “Siamo profondamente rattristate”, ha detto la Parker in una dichiarazione postata su Instagram assieme a Cynthia Nixon (Miranda) e Kristin Davis (Charlotte).
        Le tre attrici con cui Noth e’ tornato a recitare nel primo episodio del reboot “And Just Like That…” si sono schierate dalla parte delle accusatrici che “si sono fatte avanti per condividere le loro dolorose esperienze. Farlo non e’ facile”. Noth ha 67 anni e nel sequel della popolare serie anni ’90 aveva ripreso il ruolo di Mr. Big, salvo poi lasciarci le penne per un infarto letale seguito a una intensa sudata sulla bicicletta da spinning Peloton. In “The Equalizer” Noth aveva la parte di un ex direttore della Cia amico della protagonista Robyn McCall interpretata da Queen Latifah.
        La decisione della Cbs ha avuto effetto immediato: l’attore, che ha smentito come “categoricamente false” le accuse nei suoi confronti perche’ il sesso c’e’ stato, ma “e’ stato consensuale”, apparira’ nel 2022 in un nuovo episodio gia’ girato e poi basta, oltre che ovviamente nelle puntate in archivio. (ANSA).
       


    Fonte originale: Leggi ora la fonte