Migranti:Crotone, fermati da Ps tre presunti scafisti

Mag 4, 2022

  • Condividi l'articolo

    (ANSA) – CROTONE, 04 MAG – Sono stati individuati e
    sottoposti a fermo di polizia giudiziaria dalla Squadra mobile
    di Crotone i tre presunti scafisti dello sbarco del 29 aprile
    nel porto di Le Castella ad Isola Capo Rizzuto. I tre, tutti di
    nazionalità turca, sono accusati di favoreggiamento
    dell’immigrazione clandestina per aver condotto dalle coste
    turche a quelle italiane un’imbarcazione con a bordo una
    imbarcazione con 74 migranti.
        I profughi, di varie nazionalità, erano stati soccorsi a 100
    miglia dalle coste calabresi da un nave cargo, poi raggiunta da
    una motovedetta della Capitaneria di Porto di Crotone che li
    aveva raccolti e portati sulla terraferma. Immediatamente dopo
    l’arrivo del natante, gli operatori della locale Squadra mobile
    hanno notato i tre in disparte rispetto al gruppo e intenti a
    confabulare tra di loro. Inoltre, in fase di pre –
    identificazione, i tre mentivano sul rispettivo paese di
    origine, spacciandosi per siriani invece che turchi. La
    circostanza ha spinto gli investigatori ad effettuare un
    controllo più approfondito che ha consentito di individuare
    elementi di responsabilità sul loro ruolo di scafisti.
        A seguito dei controlli eseguiti anche tra i 74 migranti si è
    proceduto all’arresto di un cittadino egiziano reo di aver
    violato il provvedimento di respingimento del Questore della
    Provincia di Siracusa e con il quale si faceva espresso divieto
    allo straniero di rientrare nel territorio della Unione Europea
    prima di tre anni dalla data del suo effettivo allontanamento,
    avvenuto a gennaio. (ANSA).
       


    Fonte originale: Leggi ora la fonte

  • Ucraina, Zelensky: ‘Donbass completamente distrutto, è un inferno’

    Ucraina, Zelensky: ‘Donbass completamente distrutto, è un inferno’

    Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha accusato la Russia di aver trasformato la regione orientale del Donbass in un "inferno". Nel suo messaggio notturno, il presidente ucraino ha detto che nella regione "gli occupanti stanno cercando di aumentare la pressione....

    Attacco di hacker russi a siti istituzionali italiani

    Attacco di hacker russi a siti istituzionali italiani

    Un attacco hacker a vari portali istituzionali italiani è in corso fin dalle 22 di ieri sera. La notizia è confermata dalla stessa Polizia postale, che sta lavorando per proteggere i siti. A rivendicare l'offensiva informatica sarebbe stato il collettivo russo...