Minore accoltellato nel Bolognese, Cc arrestano 15enne

Mag 12, 2022

  • Condividi l'articolo

    (ANSA) – BOLOGNA, 12 MAG – Una lite cominciata sui social e
    degenerata in un tentato omicidio fra ragazzini: è la
    ricostruzione dell’accoltellamento avvenuto ieri pomeriggio
    sull’Appennino bolognese, dove un ragazzo di 17 anni è stato
    ferito gravemente da un 15enne, dopo essere intervenuto in
    difesa del suo fratello più piccolo, di 12 anni. L’aggressore è
    stato arrestato dai carabinieri, che lo hanno rintracciato poco
    lontano e hanno anche recuperato l’arma del delitto, un coltello
    a serramanico sporco di sangue di cui il giovane si era liberato
    prima dell’arrivo dei militari.
        Il ferito, colpito da tre fendenti all’addome, all’inguine e
    alla schiena, è stato soccorso dal 118 e trasportato in
    elisoccorso all’ospedale Maggiore di Bologna, dove è ricoverato
    in condizioni di media gravità, non in pericolo di vita.
        Gli investigatori dell’Arma hanno ricostruito i retroscena
    dell’aggressione, che ha i contorni di un regolamento di conti.
        I protagonisti vivono tutti in un paese dell’Appennino, e ieri
    si erano dati appuntamento per discutere e chiarire un
    battibecco scoppiato qualche giorno prima sui social, dove il
    15enne aveva preso di mira il 12enne.
        All’incontro, il più grande si è presentato con un amico
    (risultato estraneo all’aggressione), mentre il più piccolo è
    arrivato con il fratello 17enne e un altro amico, anche lui
    minore. Il chiarimento però non c’è stato: dopo qualche insulto
    si è passati alle mani e il 15enne ha estratto dalle tasche il
    coltello, forse inizialmente solo per incutere timore
    all’avversario. A quel punto il fratello maggiore è intervenuto
    ed è stato colpito. Prima che arrivassero 118 e carabinieri, si
    è rifugiato in una farmacia dove gli sono stati prestati i primi
    soccorsi. Il 15enne arrestato, che fino a ieri era incensurato,
    si trova ora detenuto con l’accusa di tentato omicidio nel
    Centro di Giustizia Minorile del Pratello. (ANSA).
       


    Fonte originale: Leggi ora la fonte

  • Cannes: applausi per il film di Martone ‘Nostalgia’

    Cannes: applausi per il film di Martone ‘Nostalgia’

    Successo al termine della premiere al Grand Theatre Lumiere di Cannes per Nostalgia, il film di Mario Martone dall'omonimo romanzo di Ermanno Rea (Feltrinelli), interpretato da Pierfrancesco Favino. Nove minuti sono stati gli applausi e grande emozione per tutto il...