Mondiali, Buffon: “Non scambierei Europeo con presenza in Qatar”

Condividi l'articolo

(ANSA) – ROMA, 21 NOV – “Alla mia età avrei preferito vincere
un Europeo; se fossi stato più giovane, invece, non avrei
barattato la partecipazione al Mondiale con la vittoria in un
Europeo”. Lo ha detto a Radio Anch’io lo sport, su RadioRai,
Gigi Buffon.
    “I gol in aumento? Forse perché vengono fischiati meno
rigori, quest’anno vengono fatte valutazioni diverse, che sono
anche giuste, perché fanno parte del regolamento e sono di buon
senso. Noi non possiamo stravolgere il nostro Dna, che è molto
tattico: i nostri allenatori sono cresciuti con la tendenza a
non far segnare, questo fa parte della nostra cultura”.
    “Il mio tifo per il Camerun? E’ sempre stata la mia seconda
squadra, la mia squadra del cuore di Serie B, fin dai Mondiali
del 1982. Nel 1990 il mio tifo fu totale, con giocatori come
N’Kono, Milla, Oman-Biyik che, per me, furono degli eroi. La
rosa del Camerun del 1990 potrei ripeterla a memoria”, aggiunge
il portiere del Parma.
    “La presenza dell’Iran ai Mondiali è giusta, lo sport è
meritocrazia e loro si sono guadagnati questa partecipazione,
questa occasione – sottolinea -. Se poi questo diventa un modo
per lanciare dei segnali di umanità collettiva, ben venga. Lunga
vita ai giocatori dell’Iran”. (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte