• Mondiali: Olanda; favola Noppert, da panchina Foggia a Qatar

    Condividi l'articolo

    (ANSA) – ROMA, 21 NOV – C’è un esordiente assoluto tra i
    pali della nazionale olandese che sta per scendere in campo
    contro il Senegal. Si tratta del giocatore più alto, con 2.03 di
    statura, di questi Mondiali, il 28enne Andries Noppert, la cui
    storia calcistica sembra davvero una favola. Finora non aveva
    mai giocato in nazionale, e lo fa per la prima volta proprio in
    un Mondiale, mentre appena un anno fa faceva panchina nel Go
    Ahdead Eagles, non certo un club di primo piano della
    Eredivisie.
        Ma non solo, perché in precedenza (dal gennaio del 2018 al 30
    giugno del 2019) era passato anche per Foggia, dove in Serie B
    aveva messo insieme, agli ordini prima di Stroppa e poi di
    Padalino, la miseria di 8 presenze in un anno e mezzo. In Puglia
    fece quindi notizia solo per una ‘papera’ contro il Verona e per
    la sua vita ‘spensierata’ fuori dal campo, oltre che per certe
    dichiarazioni sulla malavita in città che lo avrebbe costretto a
    pagfare un ‘riscatto’ per riavere l’auto che gli era stata
    rubata.
        La svolta per lui è arrivata con il passaggio all’Heerenveen,
    dove ha cominciato a giocare con continuità al punto da
    convincere il ct Louis Van Galal (ale prese con il problema del
    portiere) a convocarlo per i Mondiali, tra la sorpresa dei
    calciofili olandesi. E ora l’esordio assoluto, contro il
    Senegal. (ANSA).
       


    Fonte originale: Leggi ora la fonte