Mondiali sincro: Italia al terzo posto verso la finale

Giu 19, 2022

  • Condividi l'articolo

    Tre minuti di evoluzioni e il terzo posto provvisorio. La squadra azzurra di nuoto sincronizzato si avvicina alla finale del Mondiale di Budapest in programma martedì prossimo, ma nel pomeriggio di oggi c’è intanto attesa per la finale del doppio tecnico con Linda Cerruti e Costanza Ferro che ripartono dal quinto posto del preliminare di venerdì.

    L’Italia, nel preliminare del tecnico a 18 squadre resta dietro soltanto alla Cina vice campionessa mondiale e al Giappone, quarto in Corea del Sud. Domiziana Cavanna, Linda Cerruti, Costanza Di Camillo, Costanza Ferro, il capitano Gemma Galli, Marta Iacoacci, Marta Murru ed Enrica Piccoli si sono meritate tutti gli 89.5775 punti ricevuti dalle giurie: 27.0000 per l’esecuzione, 27.4000 per l’impressione artistica e 36.3049 per i cinque elementi. La Cina guida la classifica con 94.0039 e il Giappone la segue con quasi 2,8 punti di ritardo (91.2049). La Grecia, che a Gwangiu era finita ottava, stavolta è quinta e alle spalle anche della Francia, che compie il controsorpasso rispetto al mondiale di tre anni fa, quando aveva chiuso al nono posto. 

    Finale dei 1500 stile conquistata per Simona Quadarella. La campionessa azzurra si qualifica con il secondo tempo di 15’56″19, alle spalle della dominatrice Katie Ledecky (15’47″02) che prenota il suo diciassettesimo oro mondiale. Sei azzurri avanzano in semifinale: le raniste Arianna Castiglioni e Benedetta Pilato nei 100, le dorsiste Margherita Panziera e Silvia Scalia nei 100, Marco De Tullio nei 200 stile libero e nei 100 dorso Thomas Ceccon, atteso dalla finale dei 50 farfalla (stesso tempo dello statunitense Caeleb Dressel sia in batteria sia in semifinale col doppio record italiano).

    Attesa per le finali in programma nel pomeriggio: riflettori sui 100 rana con Nicolò Martinenghi, bronzo olimpico, qualificato con il miglior tempo.


    Fonte originale: Leggi ora la fonte

  • Uccisa suora italiana ad Haiti

    Uccisa suora italiana ad Haiti

    (ANSA) - ROMA, 26 GIU - Luisa Dell'Orto, suora lecchese di 65 anni, è stata uccisa ad Haiti, probabilmente a scopo di rapina, nella capitale Port au Prince dove operava. Suor Luisa era nell'isola da 20 anni. Ne dà notizia l'arcidiocesi di Milano.Secondo quanto...

    Pugilato: Signani perde il titolo europeo dei Medi, ma farà ricorso

    Pugilato: Signani perde il titolo europeo dei Medi, ma farà ricorso

    E' finita male, almeno per ora, l'avventura in Francia, sul ring del 'Centre Omnisport' di Massy, del campione europeo dei pesi medi Matteo Signani. Il 43enne 'Giaguaro' romagnolo, che nella vita oltre a praticare la boxe fa la guardia costiera, ha perso contro lo...