Mondiali:’incubo Italia’, e ora Londra tifa Scozia e Galles

Nov 16, 2021

  • Condividi l'articolo

    (ANSA) – ROMA, 16 NOV – Una notte da incubo con tanto di
    fantasmi conclusa con una enorme delusione. La stampa estera
    descrive così la debacle azzurra a Belfast dove l’Italia di
    Mancini si è vista costretta a rifugiarsi ai playoff di marzo
    per sperare ancora di non dover saltare il sogno Mondiali per la
    seconda volta di fila.
        ‘Italia che delusione’ spara il francese ‘l’Equipe’ titolando in
    italiano sulla falsa riga della stampa sportiva del Bel Paese
    per rendere bene l’idea di quanto accaduto agli azzurri di
    Mancini costretti al pari 0-0 dall’Irlanda del Nord e mandati ai
    playoff dalla goleada svizzera con la Bulgaria. “L’exploit della
    Svizzera qualificata al Mondiale e l’incubo dell’Italia mandata
    agli spareggi”, aggiunge il celebre quotidiano sportivo
    transalpino.
        In Gran Bretagna la speranza è di vedere qualificate Scozia e Galles a scapito di Italia e Portogallo
    come scrive il Daily Mail: “Lusitani e azzurri rischiano davvero
    di perdere il Qatar, con Scozia e Galles pronte a eliminarli”.
        Lo spagnolo Marca sottolinea come “I campioni d’Europa non siano
    riusciti a battere l’Irlanda del Nord cedendo il comando del
    Gruppo C alla Svizzera. L’Italia ha fallito e ora deve
    sconfiggere i fantasmi degli spareggi per andare al Mondiale”
    (ANSA).
       


    Fonte originale: Leggi ora la fonte

  • Pedopornografia: ex sacerdote 73enne arrestato a Brindisi

    Pedopornografia: ex sacerdote 73enne arrestato a Brindisi

    (ANSA) - BRINDISI, 27 NOV - Un ex sacerdote 73enne è stato arrestato in flagranza di reato da uomini delle sezioni di polizia postale di Brindisi e Lecce perché trovato in possesso di un ingente quantitativo di immagini e video pedopornografici ritraenti bambini e...

    Variante Omicron: Ministero a Regioni, rafforzare tracciamento

    Variante Omicron: Ministero a Regioni, rafforzare tracciamento

    In via precauzionale, in seguito all'arrivo della variate Omicron, il ministero della Salute, raccomanda in una circolare firmata dal direttore della prevenzione Gianni Rezza, inviata alle Regioni, di rafforzare e monitorare le attività di tracciamento e...