Morisi: Salvini, vedo tanta omofobia a sinistra

Set 30, 2021

  • Condividi l'articolo

    Sul caso Morisi “mi sembra che ci sia un’operazione di guardonismo imbarazzante”. Lo ha detto ad Aria Pulita su 7 Gold il leader della Lega Matteo Salvini. “Non ci sono reati, non sono vicende politiche. Se uno fa l’amore con un uomo o con una donna liberamente è una sua scelta” ha detto Salvini. “Per quello che riguarda l’uso di sostanze stupefacenti – ha aggiunto – io finché campo condanno lo spaccio di droga. E quindi gli spacciatori di droga sono criminali e il loro posto è la galera. Chi consuma droga sbaglia e fa del male a se stesso, chiunque esso sia. Quindi Pd e 5 Stelle che vorrebbero legalizzare alcune droghe non fanno un buon servizio, la droga è morte”. Per Salvini, “qualcuno da una settimana massacra o prova a disturbare Salvini e la Lega in campagna elettorale su vicende di vita privata” ma “io sono assolutamente sereno e convinto che la Lega avrà un grandissimo risultato”. 

    “Oggi ho scoperto che un leghista non può essere omosessuale, vedo tanta omofobia a sinistra”. Così Matteo Salvini fuori dall’hotel milanese dove si è tenuta la conferenza stampa del centrodestra. “Vorrei sapere cosa ne pensa il signor Zan di alcuni giornali che si occupano di guardonismo domestico anziché occuparsi dei problemi del paese” ha aggiunto il leader della Lega, secondo cui la vicenda Morisi non influirà sul consenso della Lega al voto di domenica e lunedì alle amministrative. 
       


    Fonte originale: Leggi ora la fonte

  • Afghanistan: ‘soldato Jane’ arrivata in Italia

    Afghanistan: ‘soldato Jane’ arrivata in Italia

    (ANSA) - VERONA, 25 OTT - Da Herat a Verona, oltre 5.000 chilometri in linea d'aria, la strada che l'ha separata dalle minacce di morte ad una nuova vita. Ricercata dai Talebani, la 'Soldato Jane' dell'Afghanistan, soprannome che le è stato dato per mantenere segreta...

    Tragedia sul set: ‘Baldwin provava pistola contro telecamera’

    Tragedia sul set: ‘Baldwin provava pistola contro telecamera’

    Alec Baldwin stava provando una scena in cui doveva puntare la pistola contro le "lenti della telecamera" quando l'arma ha improvvisamente sparato. Lo ha detto il regista Joel Souza alle autorità in una deposizione giurata. Souza è rimasto ferito dal colpo partito...