Mosca: ‘I Paesi ostili non possono adottare i bambini russi’

Ago 1, 2022

Condividi l'articolo

Una proposta di legge è stata presentata oggi dai legislatori russi per vietare l’adozione di bambini russi da parte di cittadini di Paesi “non amici”. Se approvato, il disegno amplierebbe una precedente legge del 2012 che vietava alle famiglie statunitensi di adottare bambini della Federazione. All’epoca il divieto suscitò indignazione, con i critici del Cremlino che sostenevano che gli orfani russi – molti dei quali con difficoltà fisiche o mentali – fossero vittime di una situazione di stallo tra Washington e Mosca.

Il nuovo disegno di legge, pubblicato sul sito web della Camera bassa del Parlamento, la Duma di Stato, propone di estendere il divieto ai cittadini dei Paesi “che commettono azioni ostili” contro la Russia. Dopo che l’Occidente ha imposto sanzioni in seguito all’invasione dell’Ucraina, Mosca ha ampliato l’elenco di quelli che definisce Paesi “non amici”. L’elenco ora include Stati Uniti, Australia, Canada, Gran Bretagna, Nuova Zelanda, Giappone, Corea del Sud e tutti gli Stati membri dell’Ue. Il disegno di legge deve essere approvato da entrambe le camere del Parlamento russo e firmato dal presidente Vladimir Putin.


Fonte originale: Leggi ora la fonte

  • Borghi e Lo Cascio per dramma noir sul delta del Po

    Borghi e Lo Cascio per dramma noir sul delta del Po

    Il Po è stato "molto raccontato tanti anni fa e poi è come sparito dall'immaginario. E quando i posti 'spariscono' diventano luoghi che racchiudono disagi. Il film racconta anche come uno spazio abbandonato possa riflettere le tensioni di quella comunità ma anche di...

    Werner è a un passo dal ritorno nel Lipsia

    Werner è a un passo dal ritorno nel Lipsia

    (ANSA) - ROMA, 08 AGO - Si avvicina il ritorno di Timo Werner al Lipsia. Il centravanti, secondo quanto riferiscono i media tedeschi, dovrebbe già volare in Germania prima della fine della settimana. In queste ore è stato raggiunto l'accordo con il Chelsea per il...