Mostre: alle Stelline di Milano ‘I folli abitano il sacro’

Set 14, 2021

  • Condividi l'articolo

    (ANSA) – MILANO, 14 SET – In occasione della Milano Art Week
    la Fondazione Stelline di Milano ospita ‘I folli abitano il
    sacro’, personale dell’artista modenese Sergio Padovani.
        Sono 26 le opere nell’esposizione curata da Pierluigi Panza
    che resterà visibile fino al 24 ottobre.
        Nato come musicista, Padovani è poi passato alla pittura che
    esercita come nelle botteghe rinascimentali, creando lui stesso
    i colori con polveri ma anche materiali contemporanei come
    bitume e resine. E del resto la sua pittura è insieme antica e
    contemporanea con rimandi all’arte fiamminga ma anche
    riferimenti all’oggi.
        “Quello di Sergio Padovani – ha spiegato la presidente della
    Fondazione Stelline Pier Carla Delpiano – è un percorso
    artistico unico, che travalica i confini di una disciplina per
    approdare a un’altra. E quindi “ci fa molto piacere possa
    rientrare nel palinsesto della Milano Art Week. Iniziativa
    civica cui la Fondazione aderisce ogni anno e, questa volta, con
    ancora più entusiasmo, visto il simbolo di
    ripartenza e rinascita che rappresenta nell’attuale momento
    storico”.
        “Sostenere la pittura significa anche darle occasioni” ha
    aggiunto Antonio Menon, collezionista e fondatore di The Bank
    Contemporary Art Collection che ha collaborazione con le
    Stelline alla realizzazione dell’esposizione. (ANSA).
       


    Fonte originale: Leggi ora la fonte

  • Gotti, Napoli in forma straripante

    Gotti, Napoli in forma straripante

    (ANSA) - UDINE, 20 SET - "I due gol del primo tempo, un po' ingenui e balordi, hanno indirizzato la partita fortemente. Non siamo stati capaci di cambiare la direzione all'incontro e il Napoli è in uno stato di forma psicofisica estremamente elevata e straripante: non...

    Insigne “primato ora conta poco, andiamo avanti umili”

    Insigne “primato ora conta poco, andiamo avanti umili”

    (ANSA) - ROMA, 20 SET - "Essere primi per ora non conta nulla. La cosa più importante è che abbiamo fatto una grande prestazione su un campo non facile. Tutti stiamo bene, stiamo lavorando bene con l'allenatore che sta cercando di tirare fuori da ognuno di noi un...