Motonautica: Sardinia Gran Prix, una scommessa vinta

Set 27, 2021

  • Condividi l'articolo

    (ANSA) – ROMA, 27 SET – Festeggiano insieme sul podio per una
    scommessa vinta: non sono i campioni del mondo Giovanni
    Carpitella e Andrea Bacchi, ma a godersi la ‘vittoria’sono
    Gianni Chessa e Vincenzo Iaconianni, rispettivamente assessore
    al Turismo della Regione Sardegna e presidente della Federazione
    Italiana Motonautica. Oltre ad avere incoronato i nuovi campioni
    del mondo della Classe 3D, al FIM Sardinia Grand Prix di
    Motonautica, chiuso ieri al Porticciolo di Marina Piccola di
    Cagliari, a trionfare è stato il pubblico. Chessa, conoscendo
    bene la sua terra, non aveva dubbi: “Gli italiani amano il mare.
        A fine settembre con la riapertura delle scuole la gente
    normalmente si allontana dalle spiagge, ma gli eventi sportivi
    hanno riportato la Sardegna e in questo caso i cagliaritani a
    tornare per godersi un evento di caratura mondiale. Non è un
    caso che la gente sia qui: bel tempo ed eventi sportivi, oltre
    alla voglia di riprendersi la normalità che la pandemia ci ha
    portato via. Tutti ingredienti che hanno portato a questa
    incredibile affluenza. Questo è stato un investimento fatto con
    la certezza di avere risposte, dal punto della visibilità a da
    quello della partecipazione. Sono queste le iniziative che
    potranno permettere ai cagliaritani e sardi di capire che
    abbiamo intrapreso la strada giusta. Possiamo vivere il turismo
    sportivo grazie alle nostre offerte”.
        “Senza dare fastidio a chi non era interessato – dice Vincenzo
    Iaconianni – siamo riusciti a mettere nelle giuste condizioni
    diverse migliaia di cagliaritani di poter assistere a un evento
    che ora possiamo definire riuscitissimo. Non solo il Campionato
    del Mondo, ma anche le prove di Campionato Italiano di Offshore
    ed Endurance e soprattutto la prova di Campionato Italiano
    Junior. Che ha trovato tra l’altro un campo di gara ideale qui a
    Cagliari e ci torneremo senz’altro. Non è stato facile
    organizzare, abbiamo avuto la conferma della fattibilità
    dell’evento con appena un mese di anticipo. Quindi pochissimo
    tempo e in una località nella quale non si era mai gareggiato
    prima. E il risultato è andato oltre ogni più rosea aspettativa.
        Queste sono manifestazioni importanti che richiedono risorse
    importanti”. (ANSA).
       


    Fonte originale: Leggi ora la fonte

  • Vaccini: Eurocamera chiede più trasparenza su acquisti

    Vaccini: Eurocamera chiede più trasparenza su acquisti

    Il Parlamento europeo chiede una legislazione per rendere più trasparente il processo di ricerca, acquisto e distribuzione dei vaccini contro il Covid-19. In una relazione adottata con 458 favorevoli, 149 contrari e 86 astensioni, gli eurodeputati propongono che si...

    India: ondata di dengue a Delhi, 200 ammalati al giorno

    India: ondata di dengue a Delhi, 200 ammalati al giorno

    Preoccupa l'ondata di casi di Dengue, la pericolosa febbre stagionale da puntura di zanzara, che sta intasando gli ospedali della capitale indiana.    Il quotidiano Hindustan Times riferisce che i pazienti in attesa di ricovero nei reparti specializzati...