Musumeci si dimette, Fi lancia Prestigiacomo

Ago 5, 2022

Condividi l'articolo

Una decisione che è stata con tutta evidenza ponderata per un lungo periodo di tempo: Nello Musumeci ha comunicato di essersi dimesso da presidente della Regione Sicilia. L’ufficialità è arrivata nel l pomeriggio di ieri, con un messaggio che è stato inoltrato a mezzo social: «Il 25 settembre in Sicilia si voterà anche per le Regionali, oltre che per le Politiche», ha annunciato il politico originario di Militello in Val di Catania. «É una decisione sofferta, meditata – ha continuato – una decisione che ho adottato dopo averci pensato alcuni giorni». Diviene così effettivo uno degli scenari che erano stati ventilati nelle settimane precedenti: gli elettori siciliani, oltre che per l’appuntamento che rinnoverà la Camera dei deputati ed il Senato della Repubblica, potranno recarsi alle urne anche per le elezioni regionali. Il 25 settembre, per la Sicilia, sarà un election day. Il termine per l’indizione dei comizi elettorali è il prossimo 11 di agosto. In relazione alle dimissioni, era anche necessario tenere in considerazione le tempistiche previste dalla legge. Il presidente Silvio Berlusconi ha telefonato all’ex ministro Stefania Prestigiacomo, chiedendole di candidarsi come governatore della Sicilia. La deputata ex ministro delle Pari Opportunità ha dato la propria disponibilità. «Sono dal 1994 una militante di Forza Italia, un partito che mi ha dato tanto e al quale ho dedicato tutto il mio lavoro politico. Oggi come ieri il mio impegno è a disposizione del partito», aveva dichiarato ieri la Prestigiacomo, ringraziando Gianfranco Miccichè, presidente dell’Assemblea regionale siciliana. «Da siciliana, profondamente legata alla mia terra, non posso che ritenere la proposta di candidatura alla Presidenza della Regione un onore altissimo e una altrettanto altissima responsabilità», aveva continuato l’esponente di ForzaItalia. Tra i primi a reagire alla notizia delle dimissioni di Musumeci, il leader del Carroccio Matteo Salvini che si trovava sull’isola di Lampedusa: «Noi siamo pronti, prontissimi con liste e candidati fortissimi. Da qui al 25 settembre mi vedrete spesso in Sicilia», ha dichiarato l’ex ministro dell’Interno, che ha dunque promesso di tornare più volte in Sicilia nel corso della campagna elettorale. «Quella di Musumeci è una decisione che dimostra ancora una volta il suo amore per la Sicilia e anche per questo merita la fiducia dei siciliani», ha fatto presente il presidente di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni.


Fonte originale: Leggi ora la fonte