‘Mystery train’, storia in musica nell’immaginario americano

VENEZIA – Un’attrice, Margherita Laterza, due musicisti, Matteo Portelli e Gabriele Amalfitano, e un americanista, Alessandro Portelli, mettono in scena un originale e particolarissima Lezione di Storia in musica, convocando, tra gli altri, Hawthorne e Dickinson, Woody Guthrie e Bruce Springsteen, Elvis Presley e Johnny Cash. E’ ‘Mystery Train’, un viaggio nell’immaginario americano che ripercorre il rapporto dell’America con il treno, tra racconti, poesie e canzoni. Lo spettacolo, prodotto dagli Editori Laterza in collaborazione con il Circolo Gianni Bosio, sarà domenica 6 settembre alle 21.00 a Roma, alla Cavea dell’Auditorium Parco della Musica e martedì 8 settembre a Milano – Bagni Misteriosi Teatro Franco Parenti, dopo le tappe di Salerno , Modena e Bologna. La lezione è anche un podcast in 4 puntate, disponibile sulle più diffuse piattaforme di distribuzione dal 27 luglio 2020.

Il treno diventa così straordinaria metafora della modernità americana. Cos’ha significato il treno per un paese come l’America? La modernità è penetrata in un mondo rurale attraverso i binari, cambiando per sempre il paesaggio naturale come quello antropologico. Da oggettivazione del moderno e dell’accelerazione che lo contraddistingueva, la ferrovia è oggi diventata rottame, residuo, reperto di un mondo scomparso.


Fonte originale: Leggi ora la fonte