Nasconde kalashnikov e pistole in refrigeratore, arrestato

(ANSA) – CERIGNOLA (FOGGIA), 17 DIC – Nascondeva in casa dei
genitori defunti un kalashnikov, una pistola semiautomatica con
matricola abrasa, un revolver e oltre 400 cartucce. È quanto
scoperto dai poliziotti a Cerignola (Foggia) che hanno arrestato
in flagranza di reato Nicola Cicolella, 50enne incensurato. Il
gip del tribunale di Foggia ha convalidato l’arresto in carcere.
    Le armi sono state scoperte durante un servizio anticrimine
disposto nel quartiere San Samuele, detto ‘Fort Apache’. Le armi
erano in un refrigeratore a pozzetto in camera da letto,
nascosto tra alcune confezioni di caffè utilizzate per
confondere l’olfatto dei cani specializzati nella ricerca di
esplosivo. Le due pistole avevano già il colpo in canna, pronte
all’uso, mentre il fucile d’assalto aveva il calcio segato per
essere utilizzato – presumono gli investigatori – da un’auto in
corsa. (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte