Nba: 39 punti per LeBron James, ko Indiana con i Lakers

Nov 25, 2021

  • Condividi l'articolo

    (ANSA) – ROMA, 25 NOV – Dopo aver saltato la sfida contro New
    York per la prima sospensione della sua carriera, LeBron James è
    tornato in campo e ha giocato la miglior partita della stagione,
    trascinando i Los Angeles Lakers alla vittoria fuori casa contro
    gli Indiana Pacers (124-116), seppur all’overtime. Per Lbj 39
    punti, 5 rimbalzi e 6 assist.
        Protagonista della rimonta da -19 dei Golden State Warriors
    sui Philadelphia 76ers (116-96) è Juan Toscano-Anderson, grazie
    a 13 punti, 6 rimbalzi e 6 assist. Si è risolta nel finale di
    gara la sfida tra Cleveland Cavaliers e Phoenix Suns (115-120)
    dopo i tre tiri liberi sbagliati nel finale di gara da Ricky
    Rubio. Sorprendono gli Houston Rockets, che hanno interrotto la
    loro striscia di 15 sconfitte consecutive superando i Chicago
    Bulls (118-113).
        Danilo Gallinari ha contribuito con 10 punti alla vittoria in
    trasferta degli Atlanta Hawks sui San Antonio Spurs (124-106):
    si è preso appena quattro tiri (uno quello segnato) ma è stato
    infallibile dalla lunetta (8/8), aggiungendo anche tre assist e
    due rimbalzi nei suoi 22 minuti in campo.
        I Brooklyn Nets hanno superato senza problemi in trasferta i
    Boston Celtics (123-104), conquistando la quarta vittoria
    consecutiva. Anthony Edwards (33 punti e 14 rimbalzi) ha portato
    alla quinta vittoria di fila i Minnesota Timberwolves: a farne
    le spese sono stati i Miami Heat (113-101). I New Orleans
    Pelicans hanno tenuto sotto per l’intero incontro i Washington
    Wizards (127-102), alla quarta sconfitta in cinque partite.
        Superando i Detroit Pistons per 114-93 anche grazie ai 33 punti
    di Giannis Antetokounmpo, i Milwaukee Bucks, campioni in carica,
    ora sono sesti a Est. Gli Utah Jazz hanno avuto la meglio sugli
    Oklahoma City Thunder (110-104) con un Jordan Clarkson da 20
    punti dalla panchina. Fuori casa i Charlotte Hornets hanno
    superato gli Orlando Magic (106-99) con un Terry Rozier da 27
    punti. Due espulsioni (Robert Covington e De’Aaron Fox) e sei
    falli tecnici nella partita vinta dai Sacramento Kings su
    Portland (125-121) nonostante i 32 punti di Damian Lillard. I
    Memphis Grizzlies si sono fatti riprendere nella seconda metà
    della gara rimanendo sotto contro i Toronto Raptors (113-126)
    che hanno esibito un super Gary Trent Jr. (ANSA).
       


    Fonte originale: Leggi ora la fonte