Nba: verso rigide regole anti-Covid per non vaccinati

Set 29, 2021

  • Condividi l'articolo

    (ANSA) – ROMA, 29 SET – In accordo con i sindacati dei
    giocatori, in Nba si sta cercando di finalizzare per la
    prossima regular season un protocollo sanitario che si annuncia
    particolarmente vincolante per i cestisti non vaccinati, secondo
    i media statunitensi in possesso della memoria del procedimento.
        I giocatori che non vogliono immunizzarsi rappresentano circa
    il 10% del totale e saranno soggetti alle stesse restrizioni in
    vigore per gran parte della passata stagione, prima che il
    vaccino anti Covid-19 fosse disponibile. Dovranno sottoporsi a
    test quotidiani durante le giornate di allenamento, di viaggio e
    delle partite a differenza del personale vaccinato e cosiddetto
    di ‘livello 1’, cioè allenatori e staff che lavorano
    regolarmente a meno di 4,5 metri di giocatori e arbitri. Il
    personale di ‘livello 1’, a differenza dei giocatori, è
    obbligato a vaccinarsi.
        I giocatori vaccinati e lo staff di ‘livello 1’ saranno
    testati solo se mostrano sintomi, se risultano contatti di
    positivi o su richiesta di personale medico. Inoltre alle
    persone non vaccinate sarà vietato mangiare nella stessa stanza
    di un altro giocatore o membro dello staff di ‘livello 1’ e
    dovranno stare ad almeno due metri da qualsiasi altra persona. A
    loro verrà assegnato un armadietto il più lontano possibile da
    quelli degli altri compagni di squadra.
        Il tema vaccinazione è al centro del dibattito in Nba e
    riguarda una cinquantina di giocatori tra cui le stelle Kyrie
    Irving (Brooklyn) e Bradley Beal (Washington). A lungo scettico,
    LeBron James, superstar dei Lakers, ha rivelato di essere stato
    vaccinato rifiutandosi però di incoraggiare le persone a fare lo
    stesso perché crede che “non sia (il suo) lavoro”. (ANSA).
       


    Fonte originale: Leggi ora la fonte

  • Rimini. Ancora carovane di nomadi e sgomberi

    Rimini. Ancora carovane di nomadi e sgomberi

    Durante questa settimana la polizia locale ha proceduto a sgomberare diverse aree da carovane di nomadi non autorizzati. L'ultima operazione in cui la polizia si è avvalsa anche di unità cinofile è stata quella in zona Rimini sud.