Nel fine settimana l’installazione della targa che intitola a Pietro e Marco Arpesella i giardini del Lungomare Tintori e per la dedica a don Benzi della piazza davanti alla stazione | Comune di Rimini

Set 28, 2021

  • Condividi l'articolo

    Giovedì si procederà con la posa della targa marmorea che segnalerà ai residenti e ai turisti il “Giardino Pietro e Marco Arpesella – Imprenditori del turismo”, intitolazione l’area verde sul Claudio Tintori (davanti ai bagni 14-15-16). Pietro Arpesella fu il primo ad essere insignito del Sigismondo d’Oro nel 1994, la maggior onorificenza della comunità riminese ai cittadini che hanno onorato la città con la propria attività, per essere stato come si legge tra le motivazioni “pioniere del turismo della Riviera, decano della categoria e custode appassionato ed affettuoso di un simbolo della Città, della sua memoria e della sua storia balneare”. Innovatore del turismo come fu anche il figlio Marco, scomparso il 1° ottobre di 34 anni fa.
    Sempre giovedì sarà installata la targa alla Piazza Don Oreste Benzi – Fondatore Ass. Comunità Papa Giovanni XXIII (1925-2007)”, davanti alla stazione, luogo simbolo dell’operato del ‘don’. Si procederà inoltre con la posa delle targhe alla “rotonda Isabella Soleri – Benefattrice (1895-1953)” in prossimità di Piazzale Vannoni; “Rotonda Vincenzo Scozzoli – Vescovo di Rimini (1858-1944)” rotatoria tra Via della Fiera, Via Euterpe e Via Panzini; alla “Piazza Angelo Marconi – Imprenditore (1930-2011)” alla Darsena di Rimini.   

    Nei prossimi giorni saranno posate le targhe nel “Giardino Maria Rita Brondi – Musicista riminese (1889-1941)”, nella nuova lottizzazione tra Via Siracusa e Via Melucci, la Pista ciclo-pedonale Alda Merini – Poetessa (1931-2009)”, intitolazione del tratto compreso tra Via Covignano e Via Marecchiese e infine la targa per Piazzale Don Giancarlo Ugolini – Fondatore Scuole Karis Foundation (1929-2009), già Piazzale Gondar.


    Fonte originale: Leggi ora la fonte