Neonata morta: nominati periti,alle 15 l’autopsia a Cagliari

Giu 20, 2022

  • Condividi l'articolo

    (ANSA) – SASSARI, 20 GIU – Si svolgerà alle 15, al
    Policlinico di Monserrato (Cagliari), l’autopsia sulla neonata
    di Burgos, un piccolo paese in provincia di Sassari, partorita
    in casa e trovata senza vita venerdì pomeriggio, cinque giorni
    dopo la nascita, in apparente stato di denutrizione. Questa
    mattina il sostituto procuratore della Repubblica del Tribunale
    di Nuoro, Giorgio Bocciarelli, ha conferito l’incarico per
    l’esame necroscopito al medico legale Alberto Chighine. Anche
    gli avvocati Salvatore Lai e Giuseppe Floris, difensori della
    mamma 28enne della neonata e dei suoi familiari conviventi (i
    genitori e la sorella), al momento tutti indagati per abbandono
    di incapace, hanno nominato un loro perito di parte, il
    professionista Nicola Lenigno.
        I risultati dell’autopsia forniranno agli inquirenti
    indicazioni sulle cause della morte della piccola, sulla quale,
    al momento del ritrovamento del cadavere da parte dei
    carabinieri e dei medici del 118, chiamati dalla giovane mamma,
    non risultavano evidenti segni di violenze. Intanto, i
    carabinieri della Compagnia di Bono, guidati dal capitano Davide
    Masina, anche oggi hanno continuato le indagini e ascoltato
    nuovi testimoni e conoscenti della famiglia per cercare di
    ricostrutire un quadro preciso sulle circostanze che possono
    aver determinato la tragedia.
        Nei prossimi giorni i quattro indagati, già sentiti più volte
    dai militari dell’Arma, saranno interrogati formalmente dal pm
    Bocciarelli. Per ora la mamma, la zia e i nonni della bambina
    sono indagati per abbandono di incapace, ma in base ai risultati
    dell’autopsia la loro posizione potrebbe cambiare. (ANSA).
       


    Fonte originale: Leggi ora la fonte

  • Ucraina: media, attacco missilistico su Kiev

    Ucraina: media, attacco missilistico su Kiev

    Alcune esplosioni sono state sentite all'alba a Kiev. Lo riferisce il Kiev Independent, che parla di tre deflagrazioni. Secondo quanto riportato sui social le esplosioni sarebbero state più numerose, almeno quattro, e sono state causate da missili da crociera russi:...

    Ora il reddito 5s non ha più padrini

    Ora il reddito 5s non ha più padrini

    Voglia questa corte giudicare se l'imputato è colpevole di non aver svolto il compito che gli è stato assegnato, anzi di aver causato più danni che benefici, fino ad essere ritenuto il principale responsabile dell'immobilismo nel mercato del lavoro. Alla sbarra c'è il...