Nessun dimezzamento dei canoni sulle concessioni demaniali marittime. L’Agenzia del Demanio: la pandemia non è una “grave calamità naturale”

 

L’Agenzia del Demanio, in risposta ad una richiesta di Unionmare Veneto, ha deciso di non applicare nessuna riduzione dei canoni sulle concessioni demaniali marittime. La decisione crea dunque un “precedente” che serve da esempio per richieste analoghe da parte di altre associazioni nazionali tra cui quelle romagnole.

l’Agenzia del demanio ha deciso di non applicare le misure previste dalla legge 296/2006, che ammette il dimezzamento del canone in caso di calamità naturali di eccezionale gravità, in quanto la pandemia non può configurarsi come ‘grave calamità naturale’.