No mascherine a scuola, a Chieti flash mob di Italexit

Mag 6, 2022

  • Condividi l'articolo

    (ANSA) – CHIETI, 06 MAG – “È giunto il momento di dimostrare
    come il danno formativo e psicologico non possa essere più
    trascurato. In Europa siamo un caso unico dove gli studenti
    subiscono queste pressioni e limitazioni”. Così a Chieti, per
    dire basta all’uso delle mascherine a scuola, il coordinatore
    provinciale di Italexit Andrea Di Ciano che insieme a una decina
    di esponenti del movimento ha manifestato davanti alla sede
    dell’Ufficio scolastico territoriale. Una sorta di flash mob
    durante il quale ognuno dei partecipanti ha esposto un cartello
    che sintetizza graficamente l’obbligo delle mascherine nelle
    scuole, #liberiamoli ‘via le mascherine a scuola’.
        La manifestazione si è svolta pacificamente e senza
    imprevisti. Non si comprende l’obbligo di utilizzo delle
    mascherine per bambini e ragazzi nelle scuole, hanno dichiarato
    i promotori dell’iniziativa, soprattutto in virtù del fatto che
    lo stato di emergenza si è concluso al 31 marzo scorso.
        “Italexit, con Gianluigi Paragone – hanno aggiunto i
    manifestanti – continuerà nelle prossime settimane a essere
    presente nelle piazze e nelle strade per esprimere il proprio
    dissenso di fronte a un governo che continua a privare gli
    studenti delle loro libertà”. (ANSA).
       


    Fonte originale: Leggi ora la fonte

  • Morto Bo Hopkins,volto di American Graffiti e Fuga di mezzanotte

    Morto Bo Hopkins,volto di American Graffiti e Fuga di mezzanotte

    E'  morto all'età di 80 anni. L'attore americano Bo Hopkins, che recitò in classici come 'American Graffiti', 'Fuga di mezzanotte' e 'Il mucchio selvaggio' è morto all'età di 80 anni.       Dallo sguardo feroce, Hopkins era diventato...

    Pallanuoto: per la Pro Recco scudetto numero 34

    Pallanuoto: per la Pro Recco scudetto numero 34

    (ANSA) - RECCO, 29 MAG - La Pro Recco ritorna sul tetto d'Italia: i biancocelesti vincono la "bella" con il Brescia per 5-2 e conquistano lo scudetto numero 34. Ivovic e compagni trionfano nella storica vasca di casa (da dove mancavano da anni), tredici anni dopo...