• “Non preoccupatevi, sto bene”. Il primo video di Bossi dopo il ricovero

    Condividi l'articolo

    Umberto Bossi, dopo il malore dello scorso 19 novembre, è apparso in video rassicurando i tanti sostenitori della Lega. Il fondatore del Carroccio si trova ancora ricoverato presso l’ospedale di Circolo di Varese ma è uscito dalla terapia intensiva e le sue condizioni sono in miglioramento. Fin da subito, le condizioni di Umberto Bossi, per quanto gravi, non avevano fatto temere per la sua vita. Ma è stato necessario un ricovero e alcuni accorgimenti, considerando i pregressi clinici del fondatore della Lega, colpito da un ictus nel 2004.

    Ma è stato lo stesso Bossi, questa mattina, a rassicurare tutti. “Come vedete sono in ospedale, ma non preoccupatevi: sto bene“, ha esordito il Senatùr dal suo letto d’ospedale. La passione politica per Umberto Bossi è più forte di tutto e così, nonostante le precarie condizioni di salute e la prolungata permanenza in ospedale, il fondatore della Lega ha confermato la presenza ai prossimi appuntamenti del Comitato nord, da lui stesso fondato e lanciato lo scorso ottobre. Il primo evento in assoluto si sarebbe dovuto svolgere la prossima domenica, il 27 novembre, ma proprio per permettere a Umberto Bossi di partecipare è stato deciso di rinviare il tutto alla prima domenica di dicembre.

    Per cause di forza maggiore non ci sarò, ma il Comitato l’ho voluto io ed al primo incontro voglio esserci io, per cui ci vediamo il 3 dicembre a Giovenzano, sarà un grande incontro“, ha concluso Umberto Bossi. È la prima dichiarazione di Bossi dal ricovero all’ospedale circolo di Varese dove è stato sottoposto a un piccolo intervento di suturazione di un’ulcera gastrica. Tanto l’entusiasmo da parte dei sostenitori della Lega, che hanno inondato Umberto Bossi di messaggi d’affetto e di incoraggiamento. Il Senatùr è sempre stato amato dal popolo leghista, che in lui riconosce un faro dei principi originari del partito politico.

    Nelle ore immediatamente successive al ricovero, a Umberto Bossi è arrivato anche il messaggio di Matteo Salvini, che in dialetto lombardo ha augurato pronta guarigione al primo segretario della Lega: “Forza Umberto, mai mulà“. Un altro messaggio, sempre lo scorso 19 novembre, era arrivato da Attilio Fontana, governatore della Lombardia: “Sono certo che il vecchio leone si riprenderà presto per proseguire insieme le nostre battaglie. Figura insostituibile e costante punto di riferimento. Gli sono vicino e affezionato da sempre, come lui mi e sempre stato a fianco. Forza Umberto“.


    Fonte originale: Leggi ora la fonte