Novafeltria. Ubriaco sguinzaglia il cane contro i clienti del bar

Ago 3, 2022

Condividi l'articolo

A Novafeltria un italiano sulla sessantina, visibilmente ubriaco e barcollante al suo arrivo al bar, con un cane di razza Amstaff al guinzaglio, si è sentito male accasciandosi a terra, dopo aver bevuto ed essersi intrattenuto al tavolo in solitaria per circa un’ora. Poco prima era arrivato anche un suo conoscente per raggiungerlo. Subito dopo il malore alcuni tra i clienti presenti hanno cercato di farlo rimettere in sé cercando di scortarlo verso la macchina dell’amico. Ignoti i motivi per il quale l’uomo, nell’immediato, ha cominciato a delirare inveendo contro i suoi soccorritori e sguinzagliando il cane che si è poi messo ad abbaiare ed inseguire senza una logica chiunque avesse davanti. Mentre spintonava i ragazzi il sessantenne in seguito ha afferrato per i capelli una ragazza intervenuta per sedare gli animi. Goffamente, è poi precipitato a terra ribaltandosi contro una moto parcheggiata lì vicino, mentre cercava ancora di aggredire qualcuno. Il cane è stato riacciuffato dal suo conoscente e fatto salire sulla propria auto. Incapace di rialzarsi e con il sangue al naso, è stato necessario l’intervento dei sanitari del 118 per far riprendere l’uomo che, imperterrito, continuava ad insultare la gente che si era fermata ad assistere alla scena. Alla fine l’uomo è stato portato via a bordo dell’auto del suo conoscente.