“Ok all’accordo con il Pd”. Poi Fratoianni apre al M5s (ma viene gelato)

Ago 6, 2022

Condividi l'articolo

Dopo i Verdi di Bonelli, ecco anche Sinistra Italiana: l’ammucchiata prende forma. Dopo giorni di tensioni, di veti e di insulti con i possibili futuri alleati, il partito di Nicola Fratoianni è pronto a sedersi al tavolo con il Partito Democratico. L’assemblea nazionale, infatti, ha dato l’ok alla proposta del segretario a verificare la possibilità di un accordo con i dem: 61% di voti favorevoli, con il 5% di astensioni.

“L’Assemblea Nazionale di Sinistra Italiana da mandato al segretario Nazionale e alla Segreteria di verificare la possibilità di stringere un accordo con il Partito Democratico sui collegi uninominali, tale da contrastare con la massima efficacia possibile la forza elettorale della coalizione di destra”, recita la nota di SI. L’ennesima conferma del progetto della sinistra: arginare ad ogni costo il centrodestra, al punto da andare a braccetto con chi la pensa diversamente su tutto.

Ma le aspirazioni di Fratoianni per la combriccola rossa non sono finite qui. Sinistra Italiana si impegna a lavorare perché l’accordo con Letta sia esteso anche al Movimento 5 Stelle. Tutti dentro, un carnevale. L’obiettivo, si legge ancora, è arrivare “alla candidatura di importanti personalità del mondo del lavoro, della cultura, dell’associazionismo e dei movimenti democratici, progressisti ed ecologisti”. Ribadito l’asse con Europa Verde-Verdi, con tanto di lista elettorale comune. E c’è una precisazione da non sottovalutare: SI vuole la garanzia di una totale autonomia in termini di programma, lista e prospettiva politica.

La lista dei desideri di Sinistra Italiana comprende giustizia sociale, ambientale, diritti civili (“con il riconoscimento di pieni diritti per le persone lgbtqia+ e con il rilancio di una proposta di legge che garantisca l’uguaglianza e la pari dignità familiare”). E ancora, l’immancabile droga libera (“legalizzazione di cannabis”), uno dei cavalli di battaglia. Per strizzare l’occhio agli amici del M5s, inoltre, c’è il chiaro riferimento anche al reddito di cittadinanza: un cardine dell’agenda di Fratoianni.

Attesi sviluppi nel corso delle prossime ore: il progetto di Letta sta prendendo forma, resta da capire se Calenda sarà disposto o meno ad accettare l’ingresso nell’alleanza di SI. “Tutti i giorni leggo dichiarazioni di Fratoianni e Bonelli che dicono no a tutto. Se la loro posizione è completamente opposta all’accordo con il Pd, il Pd dovrà decidere se mantenere l’accordo con noi, stravolgerlo o buttare dentro tutto e il suo contrario. Ma avrebbe un problema con noi”, le sue parole meno di ventiquattro ore fa.


Fonte originale: Leggi ora la fonte

  • Atletica: in Ungheria brillano McLaughlin e Fraser-Pryce

    Atletica: in Ungheria brillano McLaughlin e Fraser-Pryce

    (ANSA) - ROMA, 08 AGO - Parata di stelle a Szekesfehervar, in Ungheria, sede di una prova Gold del Continental Tour con vista sulla tappa di Montecarlo della più prestigiosa Diamond League, in programma mercoledì prossimo. Oltre agli azzurri Gianmarco Tamberi e Nick...