Omicidi Roma: inquirenti valutano la pianificazione dei delitti

Condividi l'articolo

(ANSA) – ROMA, 24 NOV – Verificare se i tre omicidi commessi
da Giandavide De Pau siano stati “pianificati” e premeditati. E’
questa la pista investigativa intrapresa in queste ore dagli
inquirenti, coordinati dalla Procura di Roma. I dati raccolti
farebbero, infatti, immaginare che l’azione di morte del 51enne,
ex autista del boss di camorra Michele Senese, sia partita con
l’intenzione di uccidere la mattina del 17 novembre. A conferma
di ciò il fatto che nelle telecamere, prima del duplice delitto
delle due donne cinesi, appare completamente travisato. Un “travestimento” scelto dall’uomo forse per non farsi
riconoscere e non essere identificato. (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte