Omicidio Ciatti: fissato processo a Roma, prima udienza 18/1

Nov 16, 2021

  • Condividi l'articolo

    (ANSA) – FIRENZE, 16 NOV – E’ stato fissato per il 18 gennaio
    2022 davanti al tribunale di Roma il processo per omicidio
    volontario a carico del ceceno Rassoul Bissoultanov accusato di
    aver picchiato fino a causarne la morte il 22enne Niccolò Ciatti
    l’11 agosto 2017 in una discoteca di Lloret de Mar in Spagna. Il
    ceceno è finito sul banco degli imputati a seguito di una
    richiesta di giudizio immediato avanzata dalla procura e accolta
    dal gip. “Un passo verso quella giustizia che Niccolò merita –
    scrive su Fb Luigi Ciatti, il padre di Niccolò – La giustizia
    italiana si è mossa ed è riuscita ad arrivare a una data
    d’inizio del processo. Il percorso è lungo”, ma “non ci
    arrendiamo finché avremo forza”.
        Rassoul Bissoultanov era stato estradato lo scorso ottobre in
    Italia dalla Germania, dove era stato arrestato a seguito di un
    mandato di arresto europeo, emesso sulla base di una ordinanza
    di custodia cautelare in carcere del tribunale di Roma, su
    richiesta della procura della Repubblica. L’uomo è accusato di
    omicidio volontario in concorso con un connazionale, che invece
    sarà processato separatamente. (ANSA).
       


    Fonte originale: Leggi ora la fonte

  • ++ Capo negoziatore Iran a ANSA, ‘non faremo marcia indietro’ ++

    ++ Capo negoziatore Iran a ANSA, ‘non faremo marcia indietro’ ++

    (ANSA) - TEHERAN, 04 DIC - L'Iran "non farà marcia indietro" sulle sue richieste per riattivare l'accordo sul nucleare del 2015. Lo ha detto in un'intervista esclusiva all'ANSA il capo negoziatore di Teheran, il vice ministro degli Esteri Ali Bagheri Kani, aggiungendo...

    Capo negoziatore Iran a ANSA, ‘non faremo marcia indietro’ (2)

    Capo negoziatore Iran a ANSA, ‘non faremo marcia indietro’ (2)

    (ANSA) - TEHERAN, 04 DIC - Lunedì sono riprese a Vienna le trattative tra Iran, Gran Bretagna, Francia, Germania, Russia, Cina, e indirettamente gli Usa, per cercare di riattivare l'accordo, dopo oltre cinque mesi di sospensione seguiti all'elezione a presidente in...