Oms, ‘ultima possibilità’ per scoprire origini virus

Ott 14, 2021

  • Condividi l'articolo

    (ANSA) – ROMA, 14 OTT – L’ Organizzazione mondiale della
    sanità ha creato un team di 26 esperti per rilanciare le
    indagini sulle origini del Covid-19. Secondo Michael Ryan,
    direttore delle emergenze dell’Oms, questa potrebbe essere “l’ultima possibilità di comprendere le origini di questo virus”
    in modo collettivo, riporta il Guardian.
        L’ Oms aveva annunciato all’inizio di quest’anno che avrebbe
    istituito un gruppo consultivo scientifico sulle origini dei
    nuovi agenti patogeni (Sago). Secondo Maria Van Kerkhove,
    responsabile tecnico dell’Oms. gli scienziati valuteranno con
    urgenza ciò che era noto, ciò che rimaneva ancora sconosciuto e
    ciò che doveva essere fatto rapidamente. “Prevedo che il Sago
    … consiglierà ulteriori studi in Cina e potenzialmente
    altrove”, ha detto De Kerkhove sottolineando che “non c’è tempo
    da perdere in questo.”
    Mercoledì scorso, Chen Xu, ambasciatore della Cina presso le
    Nazioni Unite a Ginevra, ha dichiarato che il lavoro di Sago non
    dovrebbe essere “politicizzato”.
        “Se saranno inviate squadre in altri luoghi, credo che non sarà
    in Cina perché abbiamo già ricevuto squadre internazionali due
    volte”, ha detto. “È ora di inviare squadre in altri luoghi”.
        Ad agosto, la Cina ha respinto le richieste dell’Oms per una
    rinnovata inchiesta sul campo sulle origini del Covid-19.
        (ANSA).
       


    Fonte originale: Leggi ora la fonte

  • Ciclismo: mondiali pista; Italia oro nell’inseguimento squadre

    Ciclismo: mondiali pista; Italia oro nell’inseguimento squadre

    L'Italia è medaglia d'oro nell'inseguimento a squadre maschile ai mondiali su pista di Roubaix. In finale il quartetto azzurro - Simone Consonni, Filippo Ganna, Liam Bertazzo, Jonathan Milan - ha superato la Francia. Bronzo alla Gran Bretagna.    ---Fonte...

    Vaccini: Eurocamera chiede più trasparenza su acquisti

    Vaccini: Eurocamera chiede più trasparenza su acquisti

    Il Parlamento europeo chiede una legislazione per rendere più trasparente il processo di ricerca, acquisto e distribuzione dei vaccini contro il Covid-19. In una relazione adottata con 458 favorevoli, 149 contrari e 86 astensioni, gli eurodeputati propongono che si...