Operai licenziati via chat, ditta dell’Aretino pronta assumerli

Mag 1, 2022

  • Condividi l'articolo

    (ANSA) – SANSEPOLCRO (AREZZO), 01 MAG – Saranno assunti da un
    imprenditore di Sansepolcro (Arezzo) i cinque operai pakistani
    licenziati via WhatsApp dalla ditta di Campi Bisenzio (Firenze)
    dopo essersi rifiutati di svolgere turni da 12 ore e lavorare a
    Pasquetta. L’imprenditore biturgense, Mauro Marini, appena letta
    la notizia, ha scritto una lettera al sindaco di Campi Bisenzio
    Emiliano Fossi esplicitando la volontà di assumere i cinque
    operai ingiustamente licenziati nella propria azienda, che
    produce borse e zaini per le forze armate.
        “Siamo una società multietnica, ed è impossibile prescindere
    da lavoratori stranieri, ho già otto lavoratori pakistani e
    tutti vanno tutelati” ha dichiarato Marini. A Sansepolcro sono
    già in corso le ricerche di alloggi per la loro sistemazione,
    assicura l’imprenditore. (ANSA).
       


    Fonte originale: Leggi ora la fonte

  • Attacco hacker russi a siti istituzionali Italia

    Attacco hacker russi a siti istituzionali Italia

    (ANSA) - ROMA, 20 MAG - Un attacco hacker a vari portali istituzionali italiani è in corso fin dalle 22 di ieri sera. La notizia è confermata dalla stessa Polizia postale, che sta lavorando per proteggere i siti. A lanciare l'offensiva informatica il collettivo russo...

    Giappone: inflazione ai massimi da 7 anni, al 2,1%

    Giappone: inflazione ai massimi da 7 anni, al 2,1%

    L'aumento dei prezzi delle materie prime e la svalutazione dello yen spingono l'inflazione in Giappone ai massimi da 7 anni, superando l'obiettivo della Banca centrale (Boj) per la prima volta dal 2015. In base ai dati del ministero delle Comunicazioni nel mese di...