Operaia morta nella fustellatrice, parenti parti civili

Giu 16, 2022

  • Condividi l'articolo

    (ANSA) – MODENA, 16 GIU – Il gup del tribunale di Modena
    Barbara Malvasi ha accolto le richieste di costituzione a parte
    civile nell’udienza preliminare a seguito del procedimento
    penale aperto dalla procura di Modena (pm Maria Angela
    Sighicelli) per la morte di Laila El Harim, operaia quarantenne,
    originaria del Marocco e residente in Italia da vent’anni,
    deceduta il 3 agosto del 2021 schiacciata da un macchinario, una
    fustellatrice, nell’azienda di packaging ‘Bombonette’ di
    Camposanto.
        Accolte come parti civili i genitori e i fratelli della
    vittima, assistiti dall’avvocato Dario Eugeni, unitamente, per
    la parte risarcitoria, allo Studio3A-Valore Spa. Ammessa la
    costituzione a parte civile sia nei confronti dei due imputati,
    il fondatore della Bombonette Fiano Setti (86 anni) e il datore
    di lavoro Jacopo Setti (31 anni), sia nei confronti dell’azienda
    Bombonette. L’udienza preliminare è stata aggiornata al 13
    ottobre 2022. (ANSA).
       


    Fonte originale: Leggi ora la fonte

  • Primo giorno di saldi. Code a Napoli, bene Milano

    Primo giorno di saldi. Code a Napoli, bene Milano

    La ripresa dei consumi alla prova delle vendite di fine stagione. Oggi prendono il via i saldi estivi 2022, i primi senza restrizioni da due anni a questa parte. Un appuntamento atteso dai consumatori: quasi sette italiani su dieci - il 69% - hanno già pianificato di...

    Mondiali pallanuoto: Setterosa battuto 7-5, bronzo va all’Olanda

    Mondiali pallanuoto: Setterosa battuto 7-5, bronzo va all’Olanda

    (ANSA) - ROMA, 02 LUG - L'Italia è stata sconfitta 7-5 dall'Olanda nella finalina per la medaglia di bronzo ai Mondiali pallanuoto donne 2022, in corso a Budapest. Il Setterosa, battuto in semifinale dagli Usa, aveva acquisito un vantaggio di tre reti, sul 4-1, per...