Oropesa debutta a Parma in un recital di romanze da salotto

Ott 2, 2021

  • Condividi l'articolo

    (ANSA) – PARMA, 02 OTT – C’è molta attesa a Parma per il
    debutto al al Festival Verdi, il 7 ottobre alle 20 al Teatro
    Regio, della soprano statunitense Lisette Oropesa impegnata in
    un recital dedicato alle romanze da salotto dell’Ottocento
    italiano. Accompagnata al pianoforte da Francesco Izzo,
    direttore scientifico del Festival e ideatore del programma, la
    cantante, una delle più richieste dai direttori artistici dei
    grandi teatri internazionali, esplora il repertorio delle
    piccole composizioni vocali tanto in voga e apprezzate nei
    salotti della società dell’epoca. Arie da camera, romanze, ma anche lieder e brani pianistici
    in forma di danza: è un mondo musicale parallelo al melodramma,
    lontano dai palcoscenici e dalle orchestre, costituito da un
    raffinato e fitto repertorio di composizioni in cui musica e
    parola si uniscono in un connubio poetico inscindibile che fa
    dei grandi compositori dell’Ottocento dei maestri nell’uso delle
    sfumature vocali e coloristiche. Le arie da camera di Verdi, di cui alcune (È la vita un mar
    d’affanni; Stornello; Chi i bei dì m’adduce ancora; Perduta ho
    la pace) presentate per la prima volta nell’edizione critica di
    Carlida Steffan, e dei compositori che hanno dominato il
    panorama vocale dell’Ottocento (Bellini, Rossini, Donizetti,
    Mercadante, Arditi, Luzzi) saranno accostate a pagine dei grandi
    autori del romanticismo ottocentesco, con due composizioni di
    Schubert (Gretchen am Sprinnrade e Vedi, quanto adoro).
        Divagazioni pianistiche, con le pagine di Frédéric Chopin
    (Mazurka Op. 68 N.4) e di un inedito Verdi con il Valzer in Fa
    maggiore impreziosiscono il programma con pagine dal repertorio
    per pianoforte, strumento prediletto nei salotti ottocenteschi.
        (ANSA).
       


    Fonte originale: Leggi ora la fonte

  • Portuali Trieste, dietrofront, la protesta continua

    Portuali Trieste, dietrofront, la protesta continua

    (ANSA) - TRIESTE, 17 OTT - Dietrofront del Coordinamento dei portuali triestini che, dopo il comunicato diffuso in serata, confermato dalla conferenza stampa tenuta dal leader Stefano Puzzer, è tornato sulla propria decisione sostenendo in un breve messaggio sui...

    Verona: Tudor, ci prendiamo primo tempo e lavoriamo

    Verona: Tudor, ci prendiamo primo tempo e lavoriamo

    (ANSA) - MILANO, 16 OTT - "Un vantaggio di 2-0 non lo vogliamo più, è già la terza volta": lo dice sorridendo Igor Tudor, a Dazn, al termine della sconfitta subita dal Milan a San Siro dopo che il suo Verona era riuscito a conquistare un doppio vantaggio nel primo...