Parma Capitale Cultura 2020+21 chiude con tre giorni eventi

Dic 30, 2021

  • Condividi l'articolo

    (ANSA) – PARMA, 30 DIC – Si chiuderà il 14, 15 e 16 gennaio
    il percorso di Parma Capitale Italiana della Cultura 2020+21, il
    cui testimone passerà a Procida il 22 gennaio. Sono in programma
    diverse iniziative, organizzate nel rispetto della situazione
    pandemica e delle normative vigenti, anticipate dal sindaco
    Federico Pizzarotti e dall’assessore alla Cultura Michele Guerra
    in un video di presentazione su YouTube.
        Si parte venerdì 14 con una cerimonia ad invito al Teatro
    Regio, che vedrà la presentazione del volume ‘La cultura batte
    il tempo. Il progetto di Parma Capitale Italiana 2020+21’ edito
    da Electa e un confronto tra Parma e i sindaci e rappresentanti
    delle prossime Capitali italiane della Cultura (Procida,
    Bergamo, Brescia). Per tutto il weekend, dall’imbrunire, i
    cittadini potranno ammirare in Piazza Garibaldi un’installazione
    luminosa che farà ripercorrere, grazie alle illustrazioni di
    Francesco Ciccolella, i due anni di Parma Capitale della
    Cultura.
        Sabato 15 sarà il momento dei volontari di Parma 2020+21 con
    una premiazione alla Casa della Musica, un incontro per dire
    grazie a chi ha voluto dedicare il proprio tempo alla cultura.
        All’Auditorium ‘Mattioli’ di Palazzo del Governatore Alberto
    Nodolini presenterà al pubblico il volume ‘Parma Regio Teatro
    del mondo’, una strenna illustrata da immagini che raccontano la
    lunga storia del Teatro. In giornata sarà inoltre aperto lo
    spazio di Galleria San Ludovico, con un progetto multimediale
    dedicato a Parma 2020+21. Sono previste aperture speciali e
    visite per il 15 e 16 gennaio, fra cui la mostra ‘Opera. Il
    palcoscenico della società’ a Palazzo del Governatore,
    l’apertura gratuita della Camera di San Paolo e la mostra ‘FMR.
        I segni dell’uomo’ a Palazzo Pigorini. (ANSA).
       


    Fonte originale: Leggi ora la fonte