Paulo Sousa via da Polonia, vuole andare al Flamengo

Dic 26, 2021

Condividi l'articolo

(ANSA) – RIO DE JANEIRO, 26 DIC – Paulo Sousa ha deciso:
vuole lasciare la panchina della nazionale polacca per andare ad
allenare il Flamengo, dopo aver avuto un lungo colloquio nei
giorni scorsi, a Lisbona, con i dirigenti del club carioca
Marcos Braz e Bruno Spindel.
    Così il portoghese ex centrocampista della Juve e tecnico della
Fiorentina ha chiesto alla federcalcio della Polonia di
rescindere il suo contratto, ricevendo un netto rifiuto da parte
del presidente Cezary Kulesza, che ha definito il comportamento
di Sousa “estremamente irresponsabile”. Così ora il tecnico, con
il supporto del Flamengo, sarebbe intenzionato a pagare una
penale pur di andarsene.
    Paulo Sousa è stato scelto dal club vice-campione del
Sudamerica come successore di Renato Portaluppi dopo che la
coppia Jorge Jesùs-Joao de Deus, attualmente alla guida del
Benfica, nonostante in Portogallo sia a rischio esonero aveva
declinato l’offerta di tornare a Rio dove aveva già guidato il
Flamengo arrivando fino alla conquista della Coppa Libertadores.
    (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte