Pennabilli. 26enne marocchino si finge ambulante e si intrufola in casa di un 90enne per derubarlo

Feb 10, 2021

  • Condividi l'articolo

    Carabinieri di Novafeltria: Entra in casa falso ambulante e tenta di derubare un 90enne, denunciato l’autore.

     

    I Carabinieri della Compagnia di Novafeltria scoprono e denunciano un 26enne marocchino per tentato furto in abitazione.

    Tenta di rubare ad un anziano dopo essere entrato in casa con la scusa di vendergli delle calze, approfittando della chiave inserita all’esterno della porta di ingresso.

    Le indagini hanno riguardato il tentato furto avvenuto a metà gennaio, nell’abitazione di un novantenne di Pennabilli. Quel giorno, nell’abitazione dell’anziano, si era presentato un ambulante di origini nordafricane, con un borsone pieno di biancheria. Lo straniero era riuscito ad entrare in casa grazie alle chiavi lasciate inserite fuori alla porta ingresso, con il pretesto di vendere delle calze o qualche capo di abbigliamento all’anziano pennese che però rifiutava categoricamente di voler acquistare qualcosa.

    Nel mentre, il giovane, approfittando di una distrazione del pensionato, ha iniziato a frugare nei cassetti della madia presente nella stanza per cercare di sottrargli del denaro. Il colpo non è andato a buon fine in quanto il malintenzionato si accorgeva che si stavano avvicinando delle persone all’abitazione, e quindi si è subito allontanato, salendo a bordo di un’autovettura, condotta da un complice, dandosi a precipitosa fuga.

    La vittima capendo cosa era successo si è rivolta immediatamente ai Carabinieri di Pennabilli spiegando l’accaduto.

    I militari, nonostante i pochissimi elementi a disposizione, si sono messi subito all’opera, raccogliendo testimonianze in paese e scandagliando le telecamere di video sorveglianza, al fine di dare un volto al giovane ladro. Gli accertamenti dopo una paziente attività di raccolta dati, hanno portato i Carabinieri ad individuare in un ambulante 26enne di nazionalità marocchina, domiciliato nel perugino, l’ignoto che aveva tentato il furto nell’appartamento dell’anziano.

    L’ambulante, già noto alle forze dell’ordine per la commissione di simili reati, è stato deferito alla Procura della Repubblica di Rimini per il tentato furto in abitazione.

    I Carabinieri hanno anche avanzato, nei confronti del soggetto, la proposta della misura di prevenzione del foglio di via obbligatorio dal Comune di Pennabilli.