Petrolio: prezzo sale a 80 dollari al barile

Gen 7, 2022

  • Condividi l'articolo

    Le tensioni e le rivolte in Kazakistan e problemi nella produzione in Libia a causa di conflitti fra le milizie spingono il prezzo del petrolio a quota 80 dollari al barile. Il Wti del Texas passa di mano a 80,09 dollari (+0,79%) dopo il guadagno di oltre il 6% messo a segno nelle ultime quattro sedute mentre il Brent scambia a 82,6 (+0,8%). Non basta a raffreddare il mercato l’aumento della produzione deciso dall’Opec+ che, secondo gli esperti, sarà difficile che venga raggiunto a breve. (ANSA).
       


    Fonte originale: Leggi ora la fonte

  • Nasa,eruzione Tonga 500 volte potenza atomica su Hiroshima

    Nasa,eruzione Tonga 500 volte potenza atomica su Hiroshima

    I ricercatori della Nasa hanno calcolato la potenza dell'eruzione avvenuta al largo di Tonga sabato scorso come "500 volte più potente della bomba atomica sganciata su Hiroshima". James Garvin, scienziato capo presso il Goddard Space Flight Center della Nasa, ha detto...

    Alberto Angela sarà cittadino onorario di Ercolano

    Alberto Angela sarà cittadino onorario di Ercolano

    Alberto Angela sarà cittadino onorario di Ercolano: ne dà notizia il sindaco del Comune vesuviano, Ciro Buonajuto, evidenziando l'impegno del giornalista che, attraverso i suoi documentari, ha raccontato le ricchezze del territorio: Miglio d'Oro, Villa Campolieto, il...