Petruzzelli, Quartetto Prometeo streaming anche su ANSA.it

Il teatro Petruzzelli di Bari partecipa all’iniziativa “Aperti nonostante tutto” dell’Anfols (Associazione nazionale delle Fondazioni Lirico Sinfoniche), con un concerto del Quartetto Prometeo che martedì 17 novembre alle 20.30 sarà trasmesso anche sul sito Ansa.it e sulle pagine social dell’agenzia nell’ambito dell’iniziativa ‘ANSA per la cultura’.
    Il concerto fa parte della “Stagione Concertistica 2020” del Petruzzelli. Sul palcoscenico il quartetto composto da Giulio Rovighi (violino), Aldo Campagnari (violino), Danusha Waskiewicz (viola) e Francesco Dillon (violoncello). Il concerto prevede in programma il Quartetto n. 1, in la minore op. 41, n. 1 di Robert Schumann e Quartetto n. 3, op. 73 in Fa maggiore di Dmitrij Šostakovi?. L’esibizione sarà trasmessa gratuitamente su tutte le piattaforme digitali dell’Anfols e della Fondazione: il sito del Teatro (www.fondazionepetruzzelli.it), la pagina Facebook ufficiale Fondazione Teatro Petruzzelli e il canale YouTube Fondazione Petruzzelli e resteranno disponibili per un mese. 

   I concerti saranno trasmessi su tutte le piattaforme digitali della Fondazione: il sito del Teatro (www.fondazionepetruzzelli.it), la pagina Facebook ufficiale Fondazione Teatro Petruzzelli e il canale YouTube Fondazione Petruzzelli e resteranno disponibili per un mese.
Anche la Fondazione Petruzzelli aderisce alla campagna “Aperti, nonostante tutto” dell’Anfols (Associazione Nazionale delle Fondazioni Lirico Sinfoniche) che condividerà i concerti in streaming sulle sue piattaforme digitali.

BIOGRAFIA QUARTETTO PROMETEO
Giulio Rovighi (violino), Aldo Campagnari (violino), Danusha Waskiewicz (viola),Francesco Dillon (violoncello)
Vincitore della 50° edizione del Prague Spring International Music Competition nel 1998, il Quartetto Prometeo è stato insignito anche del Premio Speciale Bärenreiter come migliore esecuzione fedele al testo originale del Quartetto K 590 di Mozart, del Premio Città di Praga come migliore Quartetto e del Premio Pro Harmonia Mundi.
Nel 1998 è stato eletto complesso residente della “Britten-Pears” Academy di Aldeburgh e nel 1999 ha ricevuto il premio “Thomas Infeld” dalla Internationale Sommer Akademie Prag-Wien-Budapest per le «straordinarie capacità interpretative di una composizione del repertorio cameristico per archi» ed è risultato secondo al Concours International de Quatuors di Bordeaux. Nel 2000 è stato nuovamente insignito del Premio Speciale “Bärenreiter” al Concorso ARD di Monaco ed ha inoltre ricevuto il Leone d’Argento alla Biennale Musica di Venezia 2012.
Molteplici gli inviti nei più prestigiosi Festival e sale da concerto, come Concertgebouw di Amsterdam, Musikverein di Vienna, Wigmore Hall di Londra, Aldeburgh Festival, Prague Spring Festival, Mecklenburg Festival, Accademia di Santa Cecilia a Roma, Società del Quartetto di Milano, Amici della Musica di Firenze, solo per citarne alcuni, sempre rivelatisi grandi successi di pubblico e critica.
Quartetto Prometeo ha collaborato con musicisti del calibro di Mario Brunello, David Geringas, Veronika Hagen, Alexander Lonquich, Enrico Pace, Stefano Scodanibbio, Quartetto Belcea, Enrico Bronzi, Mariangela Vacatello, Antonii Baryshevskyi, Lilya Zilberstein, ed ha stretto un rapporto artistico particolarmente intenso con autori contemporanei come Salvatore Sciarrino, Ivan Fedele e Stefano Gervasoni.
Ha inciso per le etichette discografiche Ecm, Sony e Brilliant.
Dal 2013 è “Quartetto in residence” all’Accademia Chigiana di Siena in collaborazione con la classe di Composizione di Salvatore Sciarrino ed è Quartetto docente nell’ambito del progetto “Casa del quartetto” 2018, promosso dalla Fondazione i Teatri di Reggio Emilia.
Formazione di grande spessore interpretativo ed intellettuale nonché di capacità comunicativa con il pubblico, dimostra solida conoscenza e sottile raffinatezza sia nell’ambito del repertorio tradizionale sia nella musica contemporanea.


Fonte originale: Leggi ora la fonte