Pga: Molinari rallenta, Rahm vola in testa a San Diego

Gen 28, 2022

  • Condividi l'articolo

    (ANSA) – ROMA, 28 GEN – Francesco Molinari a San Diego, nel
    secondo round del ‘Farmers Insurance Open’ di golf, non riesce a
    ripetere la buona prestazione offerta nel primo round e,
    complice un parziale chiuso in 72 (par) su un totale di 138 (66
    72, -6) colpi, scivola dalla 5/a alla 23/a posizione. In
    California, nel torneo del PGA Tour – che mette in palio
    8.400.000 dollari – da segnalare c’è la grande prova di Jon
    Rahm. Lo spagnolo, numero 1 mondiale (e vincitore nel 2017
    quando festeggiò il suo primo titolo sul circuito), è risalito
    dalla quinta alla prima posizione e con uno score di 131 (-13)
    guida il leaderboard con gli americani Adam Schenk e Justin
    Thomas, grandi protagonisti. Schenk, che ha festeggiato da poco
    i 30 anni, con un 62 (-10) ha firmato (insieme al connazionale
    Alex Smalley, da 113/o a 6/o con 135, -9) il miglior parziale
    del secondo giro realizzando otto birdie consecutivi (dalla buca
    4 alla 11). Si tratta della serie di birdie più lunga, in questo
    appuntamento, dal 2003. Molinari dopo un grande inizio con tre
    birdie nelle prime sei buche giocate ha cominciato a faticare.
        Prima è arrivato un doppio bogey alla 7 (par 4), dunque un bogey
    alla 11. Nel finale il torinese ha firmato un birdie alla 15 ma
    ha chiuso male il giro con un bogey alla 18. Decimo nel 2021,
    reduce dal 6/o posto la scorsa settimana al ‘The American
    Express’, Molinari dopo cinque giri consecutivi sotto i 70 colpi
    ha siglato un 72. (ANSA).
       


    Fonte originale: Leggi ora la fonte