• Piantedosi, per gli scontri tra tifosi verso un numero significativo di Daspo

    Condividi l'articolo

    “Sono in corso accertamenti di attibuzione delle responsabilità, credo che ci siano elementi per un numero significativo di Daspo. Quello che ci muove è la tutela generale dell’ordine pubblico e l’attribuzione specifica di responsabilità”. Lo ha detto il ministro dell’Interno Matteo Piantedosi al termine del Comitato per l’ordine e la sicurezza, da lui presieduto, a Firenze.

    “Sto valutando provvedimenti, mi riservo di farlo a breve. Probabilmente sarà fatta una valutazione. Mi riservo di vedere i risultati del lavoro del comitato di analisi, ma non escludo provvedimenti. Ci sono in corso accertamenti per verificare le responsabilità”, ha aggiunto. 

    Manfredi, non penalizzare i sostenitori non violenti
    “Io rispetto ovviamente le decisioni del ministro Piantedosi con cui abbiamo un’ottima collaborazione e con cui stiamo lavorando molto bene. E’ chiaro che mi augurerei che si penalizzassero i tifosi violenti ma non i tanti sostenitori che seguono la squadra anche in trasferta e che ovviamente non hanno nulla a che fare con quei tifosi violenti”. Lo dice, intervistato da TGcom 24, il sindaco di Napoli, Gaetano Manfredi, in merito all’ipotesi di stop alle trasferte per i tifosi del Napoli. “Un intervento più selettivo aiuterebbe a dare una risposta più efficace ad un problema che esiste ma che deve essere affrontato colpendo chi veramente si rende colpevole di questi atti così gravi e gratuiti”.
       


    Fonte originale: Leggi ora la fonte