• Poste: inclusione e sostenibilità con l’educazione digitale

    Condividi l'articolo

    (ANSA) – ROMA, 10 GEN – Poste Italiane ha messo a disposizione della cittadinanza le tante professionalità presenti al suo interno attraverso webinar tematici e contenuti multimediali, con l’obiettivo di far conoscere i molteplici aspetti e le opportunità offerte dalle innovazioni e consentire agli utenti di diventare sempre più cittadini digitali. Nel corso del 2022 è stata fornita un’ampia panoramica su strumenti e tecnologie, quali l’utilizzo di SPID, i sistemi di pagamento digitali, le evoluzioni del fintech e la frontiera del digital health, tenendo sempre presente il tema fondamentale della cyber security. Grande attenzione, spiega Poste, anche alle tematiche ambientali e di sostenibilità, legate ai consumi energetici, innovazioni in ambito enertech e sistemi integrati di smart building, fino al tema del corretto riciclo dei dispositivi tecnologici in ottica di economia circolare. Il 2022, si legge in una nota dell’azienda, “ha visto la partecipazione di oltre 50mila persone ai webinar di Poste Italiane: cittadini, clienti e utenti che hanno deciso di approfondire i tanti aspetti del digitale per integrarli all’interno della propria quotidianità.
        Tra i diversi percorsi offerti uno è prettamente dedicato ai piccoli operatori economici, liberi professionisti e imprenditori che hanno deciso di sviluppare il proprio business attraverso le molteplici piattaforme tecnologiche disponibili sul mercato”. Il progetto di Educazione Digitale della Corporate University propone costantemente nuovi contenuti multimediali come podcast, giochi, infografiche e videopillole sempre gratuitamente disponibili all’interno della sezione web. Le attività possono essere seguite su LinkedIn, Facebook e Twitter attraverso l’hashtag #educazionedigitale e nella sezione storie di Instagram. (ANSA).
       


    Fonte originale: Leggi ora la fonte