• Premier: Conte apre a possibile ritorno in Italia

    Condividi l'articolo

    (ANSA) – LONDRA, 19 GEN – Antonio Conte torna a parlare del
    suo futuro, aprendo ad un possibile ritorno in Italia per stare
    vicino alla famiglia. In poche settimane il manager del
    Tottenham ha perso tre persone a lui molto vicine – prima il
    collaboratore Gian Piero Ventrone, quindi i colleghi e amici
    Sinisa Mihajlovic e Gianluca Vialli: tre lutti che lo hanno
    portato “ad importanti riflessioni”, come ha dichiarato lo
    stesso Conte al quotidiano Guardian.
        In scadenza di contratto a giugno, nonostante i negoziati
    siano cominciati ormai da mesi, Conte non ha ancora rinnovato
    con il Tottenham, sulla cui panchina siede dal novembre 2021. A
    Londra l’ex tecnico dell’Inter vive da solo, in albergo, essendo
    rimaste in Italia sia la moglie Elisabetta sia la figlia
    Vittoria, 15 anni. Una lontananza che sembra pesare sempre di
    più al tecnico: “Sicuramente avere la famiglia in Italia non è
    una cosa positiva. Ma se tua figlia va a scuola, bisogna
    rispettarla, non la si può sradicare dal suo ambiente ogni due
    anni. Non voglio rovinare la vita della mia famiglia”.
        Negli ultimi tempi il suo nome è stato spesso accostato a
    quello della Juventus, in caso di addio di Massimiliano Allegri.
        Speculazioni di mercato che l’interessato ha preferito non
    commentare. “Questa stagione è stata molto pesante anche per
    motivi personali – le parole dell’allenatore italiano -. Quando
    succedono certe cose, si fanno importanti riflessioni sul
    futuro. Capita troppo spesso di dare molta importanza al lavoro,
    trascurando la famiglia. Dimentichiamo che dobbiamo dedicare più
    tempo a noi stessi, alla nostra famiglia e ai nostri amici.
        Perché il lavoro non è tutto nella vita”. (ANSA).
       


    Fonte originale: Leggi ora la fonte