Premio Gambrinus a Ferrari, il padre di Meridiani montagne

“Nel castello delle storie.    Montagne, ghiacciai, foreste da oggi al 1778” di Marco Albino Ferrari, Ulrico Hoepli Editore, 2019 ha vinto la 38a edizione del Premio Gambrinus “Giuseppe Mazzotti”: Nome di richiamo nel mondo della montagna ,Ferrari, il giornalista e scrittore milanese fondatore di Meridiani Montagne, era già risultato vincitore della sezione “Alpinismo” Montagne con il volume “Nel castello delle storie. Montagne, ghiacciai, foreste da oggi al 1778” (Ulrico Hoepli Editore, 2019). Oggi è risultato il più apprezzato dalla Consulta composta da 40 lettori, ottenendo 18 voti. Un legame speciale quello dell’autore con il Premio: ne guadagnò il podio anche nel 1996 con l’opre d’esordio “Freney 1961”.
    Il libro, che racchiude dodici vicende emblematiche ambientate sulle montagne di tutto il mondo, ha superato per preferenze “Flower Power. Le piante e i loro diritti” di Alessandra Viola (vincitore nella sezione “Ecologia – Paesaggio”) e “Tipoteca. Una storia italiana” a cura di Silvio Antiga (premiato nella sezione “Artigianato di tradizione”).
    Ferrari racconta storie, secondo la motivazione, che conducono a ritroso lungo la linea del tempo, dai giorni nostri, epoca della “postmodernità”, fino ad arrivare al momento in cui tutto è iniziato, al “primo alpinista non riconosciuto della storia”. (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte