Primo concerto al Mancinelli per Umbria Jazz Winter

Dic 27, 2021

  • Condividi l'articolo

    (ANSA) – ORVIETO (TERNI), 27 DIC – C’è attesa ad Orvieto per
    l’avvio della 28/a edizione di Umbria Jazz Winter, in programma
    dal 29 dicembre al 2 gennaio. Il primo concerto al teatro
    Mancinelli, alle 21, vedrà protagonisti il duo George
    Cables-Sullivan Fortner e il trio inedito composto da Sarah
    McKenzie, Romero Lubambo e Jaques Morelenbaum.
        A salire sul palco per l’edizione invernale della manifestazione
    saranno dunque due pianisti di due generazioni diverse: Cables,
    newyorkese di 76 anni, è un vecchio leone dell’hard bop, storico
    partner di giganti come Sonny Rollins, Art Pepper e Dexter
    Gordon. Fortner, trentaquattrenne originario di New Orleans, è
    uno dei più celebrati esponenti delle ultime generazioni di
    pianisti e nel corso di una ancora breve carriera ha suonato con
    Cecile McLorin Salvant, Roy Hargrove e Wynton Marsalis.
        Anche questo duo, come molti altri in passato, è una invenzione
    del festival. Cables e Fortner sono tra i protagonisti di questa
    edizione invernale come artisti residenti ed hanno acconsentito
    con entusiasmo al progetto di dar vita ad un duo.
        Cantante, pianista, songwriter, l’australiana Sarah McKenzie si
    iscrive invece a buon diritto nella lista delle artiste che
    hanno saputo incrociare il talento per la vocalità con quello
    per la tastiera.
        Il trio con cui arriva a Orvieto comprende due veri fuoriclasse
    della musica brasiliana, il chitarrista Romero Lubambo ed il
    violoncellista Jaques Morelenbaum, artisti creativi e non
    convenzionali, trasversali rispetto ai generi precostituiti,
    incrociando jazz, samba e tradizione classica.
        Intanto, in attesa di un nuovo album, il trio ha pubblicato un
    singolo, Corcovado, il cui video in rete ha spopolato. (ANSA).
       


    Fonte originale: Leggi ora la fonte