Privacy: studio, Italia seconda in Ue per violazioni Gdpr

Gen 28, 2022

  • Condividi l'articolo

    (ANSA) – MILANO, 28 GEN – L’Italia è il secondo paese in
    Europa per violazioni del Gdpr, il regolamento europeo sulla
    protezione dei dati personali entrato in vigore il 25 maggio del
    2018. Lo sottolinea uno studio di Dla Piper, società che si
    occupa di servizi legali, in occasione della Giornata europea
    della protezione dei dati personali che cade oggi. E’ stata
    istituita nel 2006 dal Consiglio d’Europa che ha scelto il 28
    gennaio in ricordo dell’apertura dei lavori per la firma della
    Convenzione 108 sul trattamento automatizzato dei dati a
    carattere personale.
        Stando al report, nel nostro Paese le violazioni (83
    interventi dell’Autorità Garante, in testa c’è la Spagna con più
    di 250 sanzioni, segue la Romania con 57), hanno portato a quasi
    80 milioni di euro in sanzioni, il terzo numero più alto in
    Europa dopo Lussemburgo e Irlanda, paesi nei quali si
    concentrano le sedi dei giganti del digitale. In totale,
    l’Europa ha affrontato multe per quasi 1,1 miliardi di euro nel
    2021, per furto e violazione dei dati sensibili, un incremento
    pari al 600% rispetto all’anno precedente. Uno dei settori più
    colpiti è quello delle telecomunicazioni, con sanzioni che hanno
    riguardato in particolare le modalità di trattamento dei dati
    personali per attività di telemarketing e pubblicità. L’Italia
    cresce a ritmo doppio rispetto alla media europea nel merito dei ‘data breach’, cioè le violazioni che comportano l’accesso, la
    modifica, la cancellazione o la divulgazione non autorizzata dei
    dati. In testa c’è la Germania, seguita da Paesi Bassi e
    Polonia. “I dati sensibili sono un asset strategico ma in Italia
    siamo ancora molto lontani dal creare una cultura del valore
    della data compliance”, spiega Jacopo Tenconi, Gdpr Specialist
    di Primeur, multinazionale italiana specializzata in data
    integration. (ANSA).
       


    Fonte originale: Leggi ora la fonte

  • De Mita: folla per i funerali, transenne e maxischermo

    De Mita: folla per i funerali, transenne e maxischermo

    In tanti stanno giungendo a Nusco per i funerali di Ciriaco De Mita, che saranno celebrati alle 18.30 dal vescovo di Sant'Angelo dei Lombardi, Pasquale Cascio. La maggior parte dei presenti però non potrà accedere alla piccola cattedrale di Nusco: la strada d'accesso...